76ª Course de Côte de Saint Ursanne

Simone Faggioli si prende la 76ª Course de Côte de Saint Ursanne a suon di record

di Niki Mazzara - 18 Agosto 2019
Il pilota fiorentino vince in Svizzera con una prima manche strepitosa.
Simone Faggioli si prende la 76ª Course de Côte de Saint Ursanne a suon di record

Simone Faggioli vince la 76ª Course de Côte de Saint Ursanne, appuntamento svizzero del Campionato Europeo della Montagna 2019. Lo fa anche ottenendo il nuovo record del percorso con il tempo di 1’39″306, di oltre 2 secondi inferiore al precedente record di Merli ottenuto nel 2017. Con questo risultato, il pilota fiorentino, sembra avere definitivamente risolto i problemi che lo hanno assillato nella prima parte della stagione, anche se nella seconda manche di gara ha ottenuto il secondo posto assoluto dietro ad un Christian Merli salito molto più deciso dopo l’opaca prestazione nella prima salita di gara.

Christian Merli

Infatti Merli ha sfoderato anche lui una grande prestazione con il tempo di 1’39″539 ad appena 2 decimi dal tempo monstre di Faggioli.I due italiani hanno, ancora una volta, dimostrato di essere i migliori rappresentanti delle cronoscalate europee e vedere il loro passaggi dal vivo, alla mitica curva del Grippon, e qualcosa che fa venire la pelle d’oca.
Entrambi i piloti acquisiscono il massimo punteggio ottenibile (25 punti) e rimangono saldamente in testa al campionato

Diego Degasperi

Ma anche gli altri italiani non sono stati da meno, e dopo il terzo posto dello svizzero Marcel Steiner il quarto posto assoluto é appannaggio del trentino Diego Degasperi che ha sfoderato una ottima seconda manche che, con il tempo di 1’46″305, gli ha permesso di sopravanzare il livignese Fausto Bormolini autore anche lui di due ottime salite.

Fausto Bormolini

Il risultato finale é di 4 italiani nei primi 5 posti assoluti. Secondo posto (per soli 159 centesimi) in gruppo CN per Alberto Dall’Oglio e undicesimo posto in gruppo E2-SC per il siciliano Antonino Scolaro.
Nel gruppo N, grande prestazione del trento/campano Antonino Migliuolo che non si é fatto scoraggiare dall’essere l’unico iscritto nel suo gruppo, e quindi punteggio finale dimezzato, ed anzi gli é servito da stimolo per superare in classifica finale il ceco Lukas Vojacek con la Subaru Impreza WRX Sti di gruppo A.

Antonino Migliuolo

Ceco però che prende il punteggio intero e quindi va in testa al campionato. Sempre in gruppo A, bellissima prestazione per il simpatico bresciano Luca Zuurbier che ottiene un secondo posto di gruppo ad appena 3 decimi dal primo posto.

Luca Zuurbier

Prossimo appuntamento del CEM a Bistrica in Slovenia il primo di settembre per la 25ª GHD Ilirska Bistrica, gara che potrebbe chiudere i giochi per quanto riguarda la Categoria 2 del campionato. Se anche in Slovenia si confermasse il dominio dei rispettivi gruppi di appartenenza (E2-SC per Faggioli e E2-SS per Merli) per Merli e Faggioli, i due sarebbero campioni europei a pari merito, cosa anomala nel panorama automobilistico mondiale e a cui la FIA dovrà porre rimedio, in futuro, per evitare una situazione che sfiora il paradossale.

 

Le gare del Weekend
Cerca un Calendario in Archivio
Ultime Notizie

Cascata di 7 titoli alla Nissena per Faggioli tricolore, vittoria e record 65ª Coppa Nissena

Cascata di 7 titoli alla Nissena per Faggioli tricolore, vittoria e record

Gara 1 e record di Faggioli su Norma alla Coppa Nissena 65ª Coppa Nissena

Gara 1 e record di Faggioli su Norma alla Coppa Nissena

Via alle sfide tricolori della 65^ Coppa Nissena 65ª Coppa Nissena

Via alle sfide tricolori della 65^ Coppa Nissena

Motori in moto per i 200 verificati della 65ª Coppa Nissena 65ª Coppa Nissena

Motori in moto per i 200 verificati della 65ª Coppa Nissena