Cronoscalate e gare in salita, classifiche, foto, camera car, video, piloti, civm, tivm, cem, fia cup, cim, autostoriche

Cronoscalate CIVM
Cronoscalate TIVM Nord
Cronoscalate TIVM Sud
Coppa FIA (IHCC)
Cim Storiche
CEM Storiche (HHCC)
Storiche non titolate
Salite non titolate
Piloti cronoscalate
Prototipi auto da corsa
Video e camera car
Foto Cronoscalate
Newsletter
Motore di ricerca Cronoscalate
Nome Gara

Regione


Ricerca avanzata
Prossime cronoscalate
27-07-2014
2014° Termini Caccamo - PA
27-07-2014
2014° ADAC Glasbachrennen (DEU) - EE
03-08-2014
16° Cronoscalata del Reventino - CZ
03-08-2014
40° Alpe del Nevegal - BL
04-08-2014
2014° Osnabrücker Bergrennen (DEU) - EE
10-08-2014
2014° GHD Lucine - EE
10-08-2014
52° Cronoscalata Svolte di Popoli - PE

19ª Coppa dei Templi - Capaccio - 08-06-2008
Validità: TIVM -

19° Coppa dei Templi -
Capaccio - (SA) - (Campania) -

Organizzatore: AC Salerno

Capaccio: Coppa dei Templi a lutto

07-06-2008 - Capaccio (SA) Muore la moglie di un pilota. La ricostruzione di quanto avvenuto nelle parole del direttore di gara Francesco Tartamella

Incidente mortale alla XIX Coppa dei Templi, a Capaccio dove ha perso la vita una spettatrice della gara,. Emanuela Chiara Laim, 45 anni.,moglie del pilota Angelo Medaglia. La dinamica dell’incidente è ora l vaglio degli organismi preposti.

Sulla vicenda, abbiamo sentito il direttore di gara Francesco Tartamella che, con grande disponibilità, ha accettato di raccontarci la versione dei fatti come gli è stata ricostruita subito dopo l’incidente. “La gara è iniziata regolarmente alle 10.30 e le prime vetture a prendere il via sono state le mini car. Tra i piloti Angelo Medaglia di Agerola, Napoli. Dopo le vetture del gruppo N 1400 e quindi le N2000. Quando l’ultima vettura di questa classe ha tagliato il traguardo, il pilota n. 156 Valerio Gatto di Lamezia Terme ha ridotto la velocità della sua Peugeot 106 ma, in piena decelerazione, si è trovato davanti la signora Laim. Questa, non avendo visto il marito arrivare al parco chiuso (si era fermato lungo il percorso per noie meccaniche), stava scendendo, eludendo la sorveglianza,  in zona decelerazione (interdetta al pubblico), verso il traguardo o una postazione radio per avere notizie del marito. Una decisione avventata che le è costata cara. Dopo l’impatto, continua Tartamella, la signora è stata prelevata da un’ambulanza di rianimazione e dopo le prime manovre del caso veniva trasportata verso l’ospedale di Acropoli, ma la stessa ambulanza, per accelerare i tempi, sembra che abbia toccato un marciapiede spaccando il copertone. C’è stato bisogno dell’intervento di un altro mezzo di soccorso che ha prelevato la ferita e l’ha trasportata nel nosocomio dove, comunque, la signora Laim è giunta cadavere”. Sin qui la ricostruzione di Tartamella che ringraziamo per la disponibilità e la tempestività nel darci l’informazione. Resta l’amarezza per una giornata che doveva essere di festa e che è stata,invece, di lutto.
Comunicati Acisport Csai
Comunicati Ufficiali gara
Notizie, articoli e interviste sulla gara
- Capaccio: Coppa dei Templi a lutto
- XIX Coppa dei Templi
- Tutto pronto a Capaccio

- 18° Coppa dei Templi
- 17° Coppa dei Templi
 
            Condividi su Facebook