Cronoscalate e gare in salita, classifiche, foto, camera car, video, piloti, civm, tivm, cem, fia cup, cim, autostoriche

Cronoscalate CIVM
Cronoscalate TIVM Nord
Cronoscalate TIVM Sud
Coppa FIA (IHCC)
Cim Storiche
CEM Storiche (HHCC)
Storiche non titolate
Salite non titolate
Piloti cronoscalate
Prototipi auto da corsa
Video e camera car
Foto Cronoscalate
Newsletter
Motore di ricerca Cronoscalate
Nome Gara

Regione


Ricerca avanzata
Prossime cronoscalate
03-08-2014
16° Cronoscalata del Reventino - CZ
03-08-2014
40° Alpe del Nevegal - BL
04-08-2014
2014° Osnabrücker Bergrennen (DEU) - EE
10-08-2014
2014° GHD Lucine - EE
10-08-2014
52° Cronoscalata Svolte di Popoli - PE
17-08-2014
71° Course de Cote St Ursanne (CH) - EE
24-08-2014
49° Trofeo Fagioli - PG

49ª Alghero Scala Piccada - Alghero - 02-10-2005
Validità:

49° Alghero Scala Piccada -
Alghero - (SS) - (Sardegna) -

Organizzatore: Automobile Club Sassari

Simone Faggioli, una vittoria annunciata alla 49^ edizione della Scala Piccada


Alghero 2 ottobre 2005 - Una vittoria annunciata quella di Simone Fagioli (98 blu) su Osella 21/S che si è aggiudicato la 49° edizione della Scala Piccada, la cronosalita, valida come trofeo nazionale velocità montagna e Trofeo Franco di Suni, organizzata dall'Automobil Club di Sassari, che si corre ad Alghero da quasi mezzo secolo.

Il giovane pilota della Fagioli team ha totalizzato nelle due manche un 5'08”22, lasciando quasi sei secondi di distacco a Marco Satta (109 gialla) che anche quest'anno ha dovuto cedere il gradino più alto del podio, cos'ì come era accaduto nella scorsa edizione. Terzo posto per Erasmo Bologna (97 gialla) con 5'18”85, già campione della Scala Piccada nell'edizione di tre anni fa. Sostanzialmente i tempi della gara hanno rispecchiato quelli delle prove, tranne che per Nino Giorico (108 blu) su Lucchini che ha guadagnato una posizione passando dal quinto al quarto posto nella classifica assoluta. Il pilota algherese ha perso qualche secondo perché ha dovuto sorpassare, a pochi metri dall'arrivo, l'Osella di Salvatore Tornatore, che a causa di una perdita d'olio non ha potuto realizzare un buon risultato. Il tempo che all'inizio della gara minacciava il peggio, dopo un veloce acquazzone ha graziato la manifestazione concedendo anche in questa edizione una bella giornata, leggermente velata. La gara si è svolta senza grandi problemi, da segnalare qualche sbandamento e l'uscita di strada di Maurizio del Cotto, a bordo della sua BMW M3, nella prima manche che si è conclusa contro il guard rail. Grande spavento per i cameraman, che riprendevano le varie fasi della competizione al riparo delle protezioni, ma fortunatamente senza nessuna conseguenza, tranne una probabile frattura alla mano sinistra per il pilota. Tra le novità di questa edizione da segnalare l'impianto acustico dell'organizzazione su tutto il tracciato che ha permesso di trasmettere informazioni sull'andamento della gara. Per il gruppo Gran Turismo Montagna miglior tempo per la Crysler Viper di Marco Gramenzi. 19° posto assoluto per il pilota algherese Ezio Pittalis, a bordo di una Mitsubishi Lancer E7 che ha fermato il cronometro a 6'21”1, assicurandosi anche la vittoria della classe N3000. Nella categoria E1 miglior tempo per Roberto di Giuseppe, a bordo dell'Alfa Romeo 155 GTA. Per le vetture di scaduta omologazione ottima gara per Giacinto Congiu su Renautl R5. Nel gruppo A si è imposto Gian Antonio Franzoni su Citroen Saxo. Le premiazioni si sono tenute presso l'Hotel Oasis di Alghero, quest'anno è stato anche assegnato un premio speciale: una targa in ricordo di un commissario di gara scomparso lo scorso anno, Davide Pirino, che è stata consegnata all'ufficiale di gara più giovane. L'appuntamento è per il prossimo anno con il cinquantenario e il passaggio al campionato nazionale italiano velocità montagna. Alghero, 2 ottobre 2005

Sandra Sanna - Addetto stampa Aci - Tel. 333 25 69302

Comunicati Acisport Csai
Comunicati Ufficiali gara
Notizie, articoli e interviste sulla gara

 
            Condividi su Facebook