Cronoscalate e gare in salita, classifiche, foto, camera car, video, piloti, civm, tivm, cem, fia cup, cim, autostoriche

Cronoscalate CIVM
Cronoscalate TIVM Nord
Cronoscalate TIVM Sud
Coppa FIA (IHCC)
Cim Storiche
CEM Storiche (HHCC)
Storiche non titolate
Salite non titolate
Piloti cronoscalate
Prototipi auto da corsa
Video e camera car
Foto Cronoscalate
Newsletter
Motore di ricerca Cronoscalate
Nome Gara

Regione


Ricerca avanzata
Prossime cronoscalate
03-08-2014
16° Cronoscalata del Reventino - CZ
03-08-2014
40° Alpe del Nevegal - BL
04-08-2014
2014° Osnabrücker Bergrennen (DEU) - EE
10-08-2014
2014° GHD Lucine - EE
10-08-2014
52° Cronoscalata Svolte di Popoli - PE
17-08-2014
71° Course de Cote St Ursanne (CH) - EE
24-08-2014
49° Trofeo Fagioli - PG

3ª Salita Appennino Paolano - Paola - 29-10-2006
Validità:

3° Salita Appennino Paolano -
Paola - (CS) - (Calabria) -

Organizzatore: Cosenza Corse

A Paola vince Irlando
Lotta sul filo dei centesimi per la gara cosentina

29-10-2006 - Solo 15 centesimi di secondo, questo è stato il distacco tra i due principali contendenti della cronoscalata dell'Appennino Paolano! Una salita che nelle prove aveva visto primeggiare il giovane Luigi Bruccoleri, ma nella gara ha visto vincitore il più esperto e plurititolato Pasquale Irlando.

Tutti e due molto scontenti al parco chiuso, il vincitore perchè un problema alle gomme non gli ha permesso di realizzare il tempo che voleva, il secondo arrivato per un dritto in una curva che non gli ha permesso di vincere la gara.
Per dovere di cronaca Irlando ha corso a Paola come test per la nuova vettura che anche se esternamente uguale, ha delle novità per quanto riguarda la parte telaistica. Vettura che poi, per ragioni di mercato, non ha fatto ritorno ad Atella, ma ha preso la via della Sardegna, cosa non molto apprezzata da Pasquale Irlando. Noi non ci occupiamo del lato commerciale, ma del fatto sportivo.
E proprio lo sport automobilistico e nel caso le gare in salita, hanno vissuto una bella giornata di sport.
Infatti la splendida giornata dal punto di vista meteorologico, ha favorito la realizzazione di questa cronoscalata che è stata una delle più veloci che siano state effettuate in Europa.
Il direttore Tartamella, coadiuvato dai commissari di percorso, è riuscito a mandare sù quasi 100 vetture in circa 70 minuti, cominciando alle 10:05, alle 11:15 tutte le vetture erano al parco chiuso con la felicità di piloti ed organizzatori che elargivano complimenti a tutto spiano.
Per le altre prestazioni, da sottolineare il 6° posto assoluto di Antonello Sorrentino il quale, stà prendendo sempre più feeling con la sua potente Mitsubishi Lancer.
Nella N1400 vittoria per Andrea Arnone, mentre il vincitore delle prove Angelo Marino è stato fermato da problemi tecnici. Un Marino vince nella N1600, Matteo il papà di Angelo, mentre nella N2000 vittoria per Antonio D'Andrea che si aggiudica anche il gruppo N.
Il gruppo A è stato appannaggio di Gianfranco Covello e la sua Renault Megane, mentre il gruppo GTM ha visto la unica partecipazione di Pietro Paolo Angotti con la Ferrari 355 gt, Eugenio Scalercio su Lucchini primeggia in gruppo E2.
Nelle VSO vittoria per Alessio De Luca che regola Martino Biase e Oscar Marano, che nelle prove aveva fatto il miglior tempo, tutti alla guida delle ancora olto performanti R5 Turbo.
Per il trofeo Minicar, ancora una vittoria per Piero Napoletano su Pietro Talarico per la classe 700, mentre in 600 The Youngster, pilota locale sotto anonimato, vince su Giovanni Canino.
Terminata questa 3^ edizione, gli organizzatori si sono già attivati per la prossima, cercando di correggere eventuali sbavature che normalmente ci sono, ma che con l'impegno vanno individuati e corretti in una gara che bisogna andare a vedere anche per la bellezza dei luoghi che vedono da una parte un mare bellissimo che sembra infinito, e dall'altra parte una montagna con tutte le sue sorprese, una delle quali il santuario di San Francesco che è una oasi di pace che sembra contrastare con il nostro sport.
Le gare in salita, al contrario di altri tipi di gare automobilistiche, sono belle anche perchè permettono la conoscenza e l'ammirazione di paesaggi e luoghi che il più delle volte non fanno parte del turismo di massa.
- Niki Mazzara
Comunicati Acisport Csai
Comunicati Ufficiali gara
Notizie, articoli e interviste sulla gara
- A Paola in evidenza Bruccoleri

 
            Condividi su Facebook