29° Trofeo Scarfiotti Sarnano-Sassotetto

Sarnano-Sassotetto, completate le verifiche per la gara di Civm/Tivm della auto moderne

di AciSport - 26 Aprile 2019
Nel programma della prima giornata si sono completate le verifiche del 29° Trofeo Lodovico Scarfiotti, valida per il Campionato Italiano Montagna.
Sarnano-Sassotetto, completate le verifiche per la gara di Civm/Tivm della auto moderne

Nei locali ricavati sul loggiato di Via Roma, si sono completate le verifiche sportive della gara auto moderne, mentre le tecniche si sono effettuate nel parcheggio Bozzoni. Dpmani mattina infatti il programma sarà dedicato ai due turni delle prove ufficiali della gara CIVM, mentre gli ultimi partecipanti della gara auto storiche potranno perfezionare le operazioni sportive e tecniche anche domani mattina, per poi dedicarsi nel pomeriggio ai loro due turni delle prove ufficiali. Saranno circa 200 i piloti in totale che parteciperanno alla cronoscalata in questo weekend. Il lavoro dello staff dell’AC Macerata e della sua Associazione Sportiva, di Sarnano in Pista, del Comune di Sarnano e la Pro Loco, la Comunanza Agraria Piobbico-Sarnano e la Comunità Montana Monti Azzurri ha permesso ancora una volta di preparare l’evento con grande attenzione e cura, soprattutto riguardo alla sicurezza per piloti e pubblico. Domani inizieranno quindi a rombare i motori sul percorso di 8877 metri da località S.Eusebio fino a Fonte Lardina dopo 691 metri di dislivello. L’appuntamento, scattato 50 anni fa con la prima edizione disputata nel luglio 1969, si colora di particolare significato ed i protagonisti attesi non mancheranno di offrire uno spettacolo d’eccellenza, che attirerà diverse migliaia di spettatori. Ricordiamo che sia prove che gara sono ad ingresso gratuito per il pubblico. A proposito degli spettatori interessati, se vorranno assistere ai passaggi dei protagonisti lungo il percorso dovranno arrivare con il giusto anticipo. Il percorso di gara domani mattina sarà infatti chiuso al traffico alle ore 8 per gli ultimi preparativi ed allestimenti. Come di consueto sarà disponibile un bus navetta gratuito dalle ore 7,30 che permetterà agli spettatori di raggiungere la zona della partenza; si potrà prendere in Largo Ricciardi e in Via Benedetto Costa incrocio Via De Gasperi, per arrivare al Camping 4 Stagioni nei pressi dello start. Da lì con un percorso pedonale si può raggiungere anche la postazione 2 (primo tornante) in località Margani. Alla vigilia della gara riportiamo l’opinione di Enrico Ruffini presidente dell’Automobile Club Macerata: “Questi eventi sono sempre più costosi per la cura e le richieste di rispetto delle necessarie norme di sicurezza. Per questo dispiace constatare come in questo caso si siano create concomitanze di eventi automobilistici vicini che finiscono per nuocere a più organizzatori. La titolarità del nostro evento doveva essere maggiormente tutelata. Un appunto anche sulle regole di punteggio applicato nel CIVM: il campionato montagna ammette scarti nei risultati ottenuti in stagione. Questo nuoce sia alle organizzazioni che si vedono a volte privati di alcuni protagonisti di spicco, ma è negativo anche per quei piloti che con passione ed impegno disputano tutte le gare in calendario. Speriamo che questa mia proposta sia presa maggiormente in considerazione in futuro.” Programma prove cronometrate di domani: ore 9 partenza due turni prove ufficiali gara auto moderne, ore 14,30 partenza due turni prove ufficiali gara auto storiche.

Le gare del Weekend
Cerca un Calendario in Archivio
Ultime Notizie

Motori in moto per i 200 verificati della 65ª Coppa Nissena 65ª Coppa Nissena

Motori in moto per i 200 verificati della 65ª Coppa Nissena

La 65ª Coppa Nissena atto decisivo del CIVM 2019 65ª Coppa Nissena

La 65ª Coppa Nissena atto decisivo del CIVM 2019

Aperte le iscrizioni per la 42ª edizione della Cividale Castelmonte 42ª Cividale Castelmonte

Aperte le iscrizioni per la 42ª edizione della Cividale Castelmonte

Il territorio risponde con slancio al richiamo della XXXVII Pedavena-Croce d’Aune 37ª Pedavena – Croce D’Aune

Il territorio risponde con slancio al richiamo della XXXVII Pedavena-Croce d’Aune