Piloti

Sarnano amara per Loconte

di Ufficio Stampa Angelo Loconte - 30 Aprile 2019
Continuano i problemi tecnici per Loconte che non raggiunge- la bandiera a scacchi del Trofeo Lodovico Scarfiotti
Sarnano amara per Loconte

Sarnano – Un week end tribolato quello del portacolori della Epta Motorsport alla Sarnano Sassotetto, seconda prova del Campionato Italiano Velocità Montagna.
Il campione italiano Racing Start 2017, dopo i problemi elettrici accusati in prova e risolti grazie al lavoro del team, nella gara di ieri non ha potuto esprimere tutto il suo potenziale.
“Appena scattato il semaforo verde ho provato a spingere, iniziando a capire il vero limite di questo nuovo mezzo, molto prestazionale. Ma già prima del primo intermedio il cambio ha iniziato a dare problemi. Nel misto sono rimasto senza marcia, fermandomi e riuscendo a ripartire dopo pochissimo. Nel secondo tratto, però la trasmissione mi ha definitivamente abbandonato, restando in folle e non permettendomi di proseguire.
Da uomo di sport però, cerco il lato positivo anche in queste giornate no… i problemi alla mia nuova Mini Cooper si risolveranno presto, e il parziale del primo settore, nonostante i problemi tecnici, mi hanno fatto capire che non sono molto distante dai top driver della categoria, quindi guardo al proseguo della stagione con un sano ottimismo. Già nella prossima prova, alla cronoscalata Alpe del Nevegal, sono sicuro che inizieremo a vendere cara la pelle. Se c’è una cosa che la scorsa stagione mi ha insegnato, è che non bisogna mai arrendersi!”
Il calendario del CIVM adesso vede una pausa di 2 settimane prima della terza prova, quando il circus delle salite si sposta nella provincia di Belluno per la 45ª Alpe del Nevegal.

Le gare del Weekend

Cerca un Calendario in Archivio

Ultime Notizie

Christian Merli allo start del 54° Trofeo Luigi Fagioli

La BestLap presente al 54° Trofeo Luigi Fagioli

Piloti Speed Motor delle vetture turismo in gara al 54° Trofeo Luigi Fagioli

La Scuderia P&G Racing schiera un nutrito gruppo di piloti al 54° Trofeo Luigi Fagioli