Driver

Rachele Somaschini porta #CorrerePerUnRespiro al Rallye Sanremo

Ufficio Stampa - 11 aprile 2018
Nel secondo round del Campionato Italiano Rally la pilota milanese, testimonial della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica – Onlus, in gara con la Peugeot 208 R2 navigata da Gloria Andreis.
Rachele Somaschini porta #CorrerePerUnRespiro al Rallye Sanremo

Cusano Milanino (MI) – Si riaccendono subito i motori del Campionato Italiano Rally. Dopo il primo appuntamento stagionale sulle strade del Rally del Ciocco e Valle del Serchio, è già tempo di ritornare in macchina per Rachele Somaschini che affronterà lo storico Rallye Sanremo, giunto alla sua 64esima edizione. Per la giovane pilota milanese, testimonial della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica – Onlus, tante novità in vista della gara ligure, a partire dal cambio di vettura. Infatti, dopo l’esordio con la MINI Cooper S JCW messa a punto da RS Team, la 24enne di Cusano Milanino, sarà al via del Rallye Sanremo sulla Peugeot 208 R2 preparata da Miele Racing. Al suo fianco, l’esperta navigatrice biellese Gloria Andreis, all’esordio nel tricolore rally. L’equipaggio, portacolori di Plus Rally Academy, team ufficiale ERTS Hankook Competition, dovrà affrontare 152 chilometri di prove speciali nelle giornate di venerdì 13 e sabato 14 aprile.

Queste le parole di Rachele Somaschini a poche ore dal via: “Nonostante sia il secondo appuntamento del CIR, il Rallye Sanremo è come se fosse un nuovo esordio. Ho avuto modo di provare la Peugeot 208 R2 prima dell’inizio della stagione e voglio ringraziare Plus Rally Academy per l’opportunità di guidare una delle vetture più vincenti nel panorama rallystico. Sono sicura che assieme a Gloria, e con il grandissimo supporto da parte di ERTS Hankook Competiton, cercheremo di dare il meglio sulle difficili prove del Sanremo”.

Anche nella “Città dei Fiori” non mancherà il sostegno alla Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica – Onlus, con l’iniziativa ideata da Rachele Somaschini #CorrerePerUnRespiro. All’interno del parco assistenza, sul lungomare sanremese, saranno presenti i volontari della Fondazione con i gadget dell’iniziativa. L’obiettivo è quello di informare e sensibilizzare sulla malattia e sull’importanza della ricerca scientifica in una regione chiave come la Liguria, sede dell’Istituto G. Gaslini e dell’Istituto Italiano Tecnologia di Genova, nei quali prosegue il lavoro dei ricercatori al progetto d’eccellenza Task Force For Cystic Fibrosis (TFCF).

Proprio al progetto “Task Force” sono indirizzate le donazioni raccolte da #CorrerePerUnRespiro che, nei primi mesi del 2018, ha già superato il traguardo dei 25.000 Euro grazie anche ad iniziative come “La fotografia diventa nobile” organizzata da Eyesopen Magazine, in collaborazione con Bottega Immagine. Nella prima parte dell’asta, svoltasi a Milano giovedì 5 aprile, sono stati raccolti 16.500 Euro e a breve verranno messe all’asta altre opere donate da fotografi di fama mondiale e da semplici appassionati.

“Sicuramente aprile si sta dimostrando un mese molto positivo. – ha commentato Rachele Somaschini – Speriamo di portare questa positività anche sulle strade del Rallye Sanremo. Grazie a Barbara Silbe e alla delegazione di Milano della Fondazione, nella persona di Paola Ferlini, abbiamo raggiunto un obiettivo che difficilmente avrei potuto immaginare. Anche per questo motivo voglio fare del mio meglio a Sanremo per onorare al massimo i colori della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica. Ovviamente l’obiettivo principale è quello di sensibilizzare sempre più persone sulla malattia e sull’importanza della ricerca, ma non sarei sincera se dicessi che non mi interessa i risultato in gara. Ci saranno tante novità, ma mi sento pronta ad affrontare questa nuova avventura in un rally storico come quello di Sanremo che, per tanti anni, è stato palcoscenico del campionato del mondo”.

Condividi su

Cerca un Calendario in Archivio

Ultime Notizie