Scuderie

Project Team brilla alla 60ª Monte Erice

Ufficio Stampa - 16 settembre 2018
TRA PRIMATI DI CATEGORIA E PIAZZAMENTI DI RILIEVO, GLI ALFIERI DELLA SCUDERIA DI LUIGI BRUCCOLERI IN FORTE EVIDENZA NEL DECIMO ROUND DEL CAMPIONATO ITALIANO VELOCITÀ MONTAGNA
Project Team brilla alla 60ª Monte Erice

Erice (Tp) – È stato un bottino, decisamente, ricco quello raccolto dai portacolori della scuderia Project Team al termine della 60ª Monte Erice, decimo di 12 appuntamenti del Campionato Italiano Velocità Montagna (CIVM) nonché valida per il Trofeo Italiano Velocità Montagna (TIVM) girone Sud e andata in scena nel Trapanese.

Sulle strade di casa, infatti, ha ben figurato, innanzitutto, Salvatore Reina che, su Elia Avrio motorizzata Suzuki, ha ampiamente riscattato il ritiro patito lo scorso anno imponendosi in classe E2SC/1400 e rilanciandosi, in tal modo, nel TIVM. Bene anche l’esperto rallista alcamese Mauro Cacioppo che, al volante della Mitsubishi Lancer Evo X del team LB Tecnorally, ha conseguito la piazza d’onore tanto in un competitivo Gruppo A quanto nella “Oltre 3000”. Ennesima conferma per il conduttore etneo Angelo Guzzetta (Peugeot 106 Rally della Ferrara Motors), autore del quarto sigillo consecutivo nella A/1600 e sempre più leader di categoria tanto nella massima serie tricolore quanto nel TIVM. E sempre nel “Trofeo”, alla luce di un netto successo, Salvo Guzzetta (Renault Clio Cup – Ferrara Motors) si è portato al comando provvisorio della “RS Plus/2.0”.

Tra le “Produzione di Serie”, da registrare il confronto tra compagni di squadra che ha visto Cristian Burgio (Renault Clio Rs) imporsi nella “2000” e Salvatore Baratta (Renault Clio Williams) concludere terzo. Due le piazze d’onore appannaggio di Alfio Crispi (Peugeot 106 Xsi – Ferrara Motors) e del giovane figlio d’arte Giuseppe Gianfilippo (Citroen Saxo – Ferrara Motors), rispettivamente, nella “E1 Italia/1400” e nella “ProdEvo/1600”. Vincenzo Viola (Renault Clio Williams), infine, ha chiuso quarto nella “ProdEvo/2000”.

Weekend amaro, invece, per l’atteso Giorgio D’Allura (Renault Clio Rs – Ferrara Motors), fuori dai giochi per una “toccata” nel corso delle prove cronometrate del sabato; così come per Salvatore Giacalone (Peugeot 106 Rally), costretto al ritiro per un incidente durante la prima manche domenicale.

Anche la gara riservata alle auto storiche, ha regalato grandi soddisfazioni a Luigi Bruccoleri, patron del sodalizio. Il rientrante Sandro Filippone con la fida Porsche 911 Sc, infatti, ha dominato il 3° Raggruppamento guadagnando, altresì, il secondo gradino del podio di una classifica assoluta virtuale (non contemplata dalla specialità). Un altro risultato di rilievo stampato nell’albo d’oro della competizione ericina per il pilota-preparatore palermitano già protagonista dell’edizione 2017, archiviata con la corona d’alloro nel 1° Raggruppamento. Nel “Secondo”, infine, ottima rentrée per il gentleman driver Quintino Gianfilippo che, una volta risolti i problemi al motore della sua amata Alfa Romeo Alfetta Gt, si è piazzato terzo.

Scheda gara -> 60ª Monte Erice - 16-09-2018
Condividi su

Le gare del Weekend

23 settembre 2018
64ª Coppa Nissena
23 settembre 2018
Sankt Agatha 2018

Prossime gare in Calendario

Ultime Gare Effettuate

Gare non effettuate

Rinviata dal 29 aprile 2018
Rinviata dal 22 luglio 2018
Rinviata dal 29 luglio 2018
Rinviata dal 29 luglio 2018
Rinviata dal 26 agosto 2018
Rinviata dal 30 settembre 2018

Cerca un Calendario in Archivio

Altre Notizie

Ultime Notizie