Partenza lanciata per Rally del Tirreno e Tirreno Historic

Sfiorata quota 100 iscritti con 7 vetture di classe regina, Riolo, Pollara, Nucita, Novelli, Rizzo, Bergantino e Celesti tra i tanti nomi accreditati ai successi assoluto e di categoria nella gara organizzata da Top Competition dell’11 e 12 agosto con validità per la Coppa Italia 4^ Zona, Campionato Regionale, Trofeo Rally Sicilia e Campionato Siciliano Autostoriche. Grande entusiasmo dai comuni coinvolti. “Far tornare partenza ed arrivo a Saponara è stata una promessa”
Partenza lanciata per Rally del Tirreno e Tirreno Historic

Per il 15° Rally del Tirreno e Rally del Tirreno Historic si può parlare di partenza lanciata. Appena chiuse le iscrizioni alla gara messinese organizzata dalla Top Competition che nella notte tra sabato 11 e domenica 12 agosto assegnerà punti importanti per la Coppa Italia 4^ Zona, Campionato Regionale, Trofeo Rally Sicilia e Campionato Siciliano Autostoriche, si contano partecipanti quasi a tre cifre con le 95 adesioni pervenute ed un entusiasmo alle stelle da parte dell’intero territorio coinvolto dalla competizione, con Saponara a fare da comune capofila, poi Villafranca Tirrena, Roccavaldina e Rometta, altri centri tirrenici che hanno rilanciato appieno la fiducia nella gara come volano di promozione. L’elenco iscritti è attualmente al vaglio della Federazione.

Molti i nomi di spicco presenti dove brilla la presenza di ben 7 vetture della classe regina dei rally nazionali, la R5. Al via ed in corsa anche per la Coppa Italia i palermitani Totò Riolo e Gianfranco Rappa sulla Skoda Fabia R5, l’equipaggio CST Sport ha vinto l’edizione 2017 ed è detentore della Coppa Italia 4^ Zona. I due volte Campioni Italiani Junior e 2 Ruote Motrici Marco Pollara e Giuseppe Princiotto, l’equipaggio Peugeot ufficiale protagonista del Campionato Italiano Rally sarà una su una 208 T16 R5 del Leone. Gara imperdibile per l’equipaggio del Team Phoenix formato da Giuseppe Nucita e Maurizio Messina, il pilota di Santa Teresa Riva vincitore dell’edizione 2011 insieme al fratello Andrea, che sarà testimonial della gara, navigato dal due volte tricolore messinese sulla Ford Fiesta R5. Nucita dopo due secondi posto nel 2015 e 2016 lo scorso anno dovette alzare bandiera bianca per un infortunio. Dalla Puglia tornano Giuseppe Bergantino e Michela Di Vincenzo, vincitori nel 2016 e sempre protagonisti in Coppa Italia, di nuovo sullaFord Fiesta R5. Altra Skoda Fabia R5 sarà per i messinesi della New Turbomark Marcello Rizzo e Sergio Scuderi, il pilota peloritano sempre a podio nella gara di casa nelle ultime due edizioni. Skoda Fabia anche per l’equipaggio jonico formato dal sempre determinato Danilo Novelli che avrà al fianco il bravo nisseno Michele Castelli, il driver è salito sul podio del Tirreno nel 2017. Esordio su Ford Fiesta R5 nella gara tirrenica per il messinese Giovanni Celsti, sempre brillante protagonista finora con le due ruote motrici. Non rinuncia alla Peugeot 207 in versione Super 2000 l’appassionato ed esperto pilota jonico Giuseppe La Torre, mentre sulle energiche “tuttoavanti” Super 1600 ci saranno il giovane santateresino due volte vincitore della gara, nel 2014 e 2015, Guido Coriglie, Andrea Nastasi,e Natale Bertino, tutti con le Renault Clio, mentre sulla Fiat Punto giocano in casa i detentori del titolo regionale di categoria Giuseppe Alioto ed Alessandro Anastasi. Con la Renault Clio di gruppo R3C svetta il nome del pilota di casa Giuseppe Messina e del. Tra le autostoriche confermata la presenza dei corleonesi vincitori 2017 Antonio Di Lorenzo e Franco Cardella su Porsche 911 come l’altro palermitano Sandro Fiippone e Renato La Spada, l’esperto driver di Librizzi che nella gara di casa vuole coronare la sua carriera.

“Per la ia cittadina il Rally del Tirreno costituisce da sempre due giorni di intenso sport che hanno culminato nell’avere nel cuore del comune la sede di partenza ed arrivo per diverse edizioni. Il ritorno di questi due momenti importanti è come un ritorno a casa per la gara, una storia d’amore che riprende – sono le parole di Fabio Vinci Sindaco di Saponara – il rally per il nostro paese è stato sempre un appuntamento importante poiché ha portato visibilità ed il rombo delle auto da gara è per tutti noi sinonimo di coinvolgimento dell’intera comunità ed aumento di tutte le attività commerciali e non soltanto. Quando mi sono insediato alcuni ragazzi mi hanno subito proposto di riportare la partenza e l’arrivo della gara a Saponara, adesso che ci siamo riusciti per me è come aver mantenuto una promessa verso dei giovani che credono nello sport. E’ un’occasione importante non solo per lo spettacolo delle auto e degli equipaggi che si sfidano nella gara in notturna, ma soprattutto per il valore di aggregazione e di promozione del rispetto delle regole di cui lo sport è sinonimo. Sono certo che l’intera comunità sappia ancora una volta trarre il massimo delle opportunità da questa entusiasmante occasione. Pertanto, è un particolare motivo d’orgoglio poter porgere il benvenuto a quanti verranno nel nostro comune in occasione del Rally, saremo onorati di salutare tutti gli equipaggi al via ed avremo il privilegio di celebrare i vincitori domenica mattina”-.

Fermento ed entusiasmo arrivano da tutti i centri coinvolti nell’appuntamento sportivo, che vedono nella competizione un proficuo volano di promozione e l’appoggio allo stesso è evidente, da parte delle Amministrazioni Comunali anche dei comuni di Villafranca Tirrena, Rometta e Roccavaldina, oltre che da parte di più realtà private del territorio.

Verifiche presso il Tirreno Rally Village nell’area ex Pirelli di Villafranca Tirrena nel pomeriggio di sabato 11. Start un minuto dopo la mezzanotte di sabato 11 agosto dalla Piazza Matrice di Saponara, dove i concorrenti faranno ritorno alle 10.30.

Ufficio Stampa - 9 agosto 2018
Condividi su

Le gare del Weekend

Prossime gare in Calendario

Gare non effettuate

Rinviata dal 29 aprile 2018
Rinviata dal 22 luglio 2018
Rinviata dal 29 luglio 2018
Rinviata dal 29 luglio 2018

Cerca un Calendario in Archivio