45° Trofeo Vallecamonica

Paride Macario ottimo terzo al 45° Trofeo Vallecamonica

di Ufficio stampa - 14 Settembre 2015
OTTIMO TERZO POSTO ASSOLUTO PER PARIDE MACARIO SU OSELLA PA 30 ALLA 45ESIMA EDIZIONE DEL TROFEO VALLECAMONICA
Paride Macario ottimo terzo al 45° Trofeo Vallecamonica

BORNO – Terzo posto assoluto nella gara di casa e primo nella E2B. Ha di che essere soddisfatto Paride Macario per la prestazione messa in mostra nella gara di casa: il 45esimo Trofeo Vallecamonica, prova del Trofeo Italiano di Velocità in Montagna articolata sugli 8800 metri della Malegno-Ossimo-Borno. Alla guida di una Osella Pa30 non sua, il 26enne pilota di Pian Camuno – portacolori della scuderia Speed Motor di Gubbio – è riuscito a guadagnarsi il gradino più basso del podio dietro l’Osella Fa 30 Evo Rpe del trentino Christian Merli, trionfatore in questa edizione e fresco del titolo tricolore nella E2M e l’altra Osella Fa 30 di Luca Tosini. Quarto al termine di gara 1 in 3’55”37 e staccato di oltre 5” dalla Reynard K0 di Fausto Bormolini, Macario ha osato di più in una gara 2 disputata dopo la pioggia che aveva reso bagnato il tracciato e che ha condizionato la prestazione del pilota di Sondrio, il quale ha accusato un ritardo di quasi 18” dal bresciano, finendo così in quarta posizione. Il 4’22”61 ha consentito quindi a Macario di chiudere con il tempo complessivo di 8’17”98, a 18”15 da Merli e a 9’57” da Tosini. “Sono soddisfatto al solo pensare che lo scorso anno incappai nell’incidente in prova che mi mise fin da subito fuori dai giochi – ha commentato Macario – e poi non dimentichiamo sia i problemi avuti al sabato con l’elettronica del cambio, che mi avevano scombussolato tutti i piani, sia la trentina di cavalli in meno della mia vettura rispetto a quelle che mi hanno preceduto. I meccanici hanno lavorato tantissimo sull’auto, che ho “conosciuto” soltanto sabato nelle prove e forse in gara 1 c’erano le possibilità per fare meglio. Comunque sia, tenevo a fare bella figura in questa gara e penso di esserci riuscito; se non altro, ho primeggiato nel mio gruppo”. Domenica 20 settembre, nell’ultimo appuntamento del campionato tricolore sui tornanti della Pedavena-Croce d’Aune, Paride Macario ci sarà ancora e tornerà al volante della Osella Fa 30 del Team Faggioli per cimentarsi su quella gara che nel 2014 lo vide trionfatore assoluto alla prima stagione in salita.

Cerca un Calendario in Archivio
Ultime Notizie

I big del Campionato Europeo della Montagna premiati ieri al Palazzo della Regione a Trento [VIDEO]

I big del Campionato Europeo della Montagna premiati ieri al Palazzo della Regione a Trento [VIDEO]

I big europei della salita premiati sabato a Trento European Hill Climb Championship

I big europei della salita premiati sabato a Trento

La Pedavena-Croce d’Aune confermata nel Campionato Italiano Velocità Montagna 2020

La Pedavena-Croce d’Aune confermata nel Campionato Italiano Velocità Montagna 2020

Il Trofeo Vallecamonica festeggia la 50ª edizione con il ritorno nel Campionato Italiano Velocità Montagna 2020

Il Trofeo Vallecamonica festeggia la 50ª edizione con il ritorno nel Campionato Italiano Velocità Montagna 2020