Rally

Nasce il Lessinia Rally Istoric

di Matteo Bellamoli - 18 Dicembre 2018
Il Rally Club Valpantena torna ad organizzare un rally storico a 10 anni esatti dall'ultima volta, quando curò la realizzazione del Rally Due Valli Historic. La manifestazione si correrà su nove speciali sui Monti Lessini.
Nasce il Lessinia Rally Istoric

Bosco Chiesanuova – Grandi novità in casa Rally Club Valpantena. Il sodalizio veronese che ha portato il Revival Rally Club Valpantena ad essere la regolarità sport più apprezzata d’Italia, torna ad organizzare un rally storico e lo farà il 15 e 16 febbraio prossimi con il 1° Lessinia Rally Historic.

La manifestazione, che si accompagnerà alla regolarità sport LessiniaSport giunta alla sua nona edizione, sarà un rally storico nazionale non titolato, perfetta occasione di inizio stagione per testare le vetture, provare soluzioni tecniche e tirare fuori le “vecchie signore” dai garages prima di intraprendere la stagione sportiva 2019. La nuova avventura sportiva avviene a 10 anni esatti da quando il Rally Club Valpantena curò la realizzazione del Rally Due Valli Historic, facendo accedere la manifestazione veronese alla titolazione di Campionato Italiano Rally Auto Storiche.

La manifestazione avrà il suo fulcro a Bosco Chiesanuova, a nord di Verona sui Monti Lessini, e si concentrerà agonisticamente in una sola tappa, sabato 16 febbraio, con ben 9 prove speciali e un chilometraggio complessivo di poco sopra i 60km. Disegnato per essere veloce e dinamico, con trasferimenti corti e prove speciali molto vicine tra loro, il 1° Lessinia Rally Historic sarà caratterizzato da tre prove speciali da ripetersi per due volte e una, la più lunga e suggestiva, da ripetersi per tre volte.

Verifiche, direzione gara, sala stampa saranno a Bosco Chiesanuova, con le sportive e tecniche che avranno luogo nella giornata di venerdì 15 febbraio, prima della partenza vera e propria nella mattinata di sabato 16. L’arrivo sarà sempre nella “Bella dei Lèssini” come veniva definita Bosco Chiesanuova in un film degli anni Sessanta, incastonata in un paesaggio mozzafiato e sicuramente suggestivo.

«Abbiamo riflettuto a lungo sull’organizzare o meno un rally storico» ha commentato il Comitato Organizzatore presieduto da Roberto “Bob” Brunelli, «e i tempi sono maturi. Abbiamo scelto di posizionarci ad inizio stagione perché questa gara, così come è stata disegnata con prove ravvicinate e trasferimenti brevi adatti al posizionamento delle assistenze, è una gara perfetta come test di inizio stagione. Il percorso è su strade decisamente belle e tecniche, principalmente in salita ma anche con alcuni tratti di discesa, completo e sicuramente adatto allo scopo».

Le iscrizioni apriranno il prossimo gennaio 2019, mentre nel frattempo è debuttato anche il nuovo sito web che inserisce anche i dettagli di questa nuova manifestazione.

Condividi su

Prossime gare in Calendario

Cerca un Calendario in Archivio

Ultime Notizie