65ª Coppa Nissena

Motori in moto per i 200 verificati della 65ª Coppa Nissena

di AciSport - 20 Settembre 2019
Concluse le verifiche e tutti presenti i maggiori pretendenti ai punti di Campionato Italiano Velocità Montagna che accenderà i motori alle 9.30 di domani sabato 21 settembre per le due manche di ricognizione
Motori in moto per i 200 verificati della 65ª Coppa Nissena

Caltanissetta – Chiuse a quota 200 le verifiche della 65ª Coppa Nissena. Per i 200 concorrenti ammessi alle prove, le ricognizioni scatteranno alle 9.30 di domani, sabato 21 settembre. Tutti presenti i maggiori protagonisti delle sfide per i punti tricolori ancora in palio
Dopo le verifiche nel cuore di Caltanissetta, domani sabato 21 settembre per l’11° e penultimo round di Campionato Italiano Velocità Montagna sarà la giornata delle ricognizioni sui 5.450 metri tra Ponte Capodarso e Villaggio Santa Barbara alle porte della città. La prima manche di ricognizioni scatterà alle 9.30, a cui seguirà la seconda, due salite utili ai concorrenti per decidere le migliori regolazioni da adottare sulle vetture e determinare le migliori strategie di gara a caccia dei punti per la massima serie tricolore ACI Sport, ma anche per il Trofeo Italiano velocità Montagna sud ed il Campionato Siciliano. La prima delle due salite di gara scatterà alle 9 di domenica 22 settembre, a seguire gara 2 e successivamente, come di consueto la Cerimonia di Premiazione presso il parco Chiuso a Santa Barbara, dove sarà consegnato al vincitore, l’ambito e prestigioso “Trofeo Michele Tornatore” ed i Memorial Luigi Campione. Oltre 120 Commissari di percorso, il personale di soccorso medico e meccanico, le squadre di intervento ed un cospicuo spiegamento di Forze dell’Ordine predisposto dalla Prefettura, sono i numeri dell’articolato piano di sicurezza.
Alle verifiche, dinnanzi il Municipio della città ha portato il suo saluto alla gara anche il Vice Ministro per le infrastrutture ed i Trasporti Giancarlo Cancelleri, accolto dal Sindaco Roberto Gambino e dal Presidente dell’AC nisseno. Nella mattinata si è svolta la tavola rotonda “La Sicurezza Stradale ed i Giovani”, altra iniziativa organizzata dall’AC nisseno, moderata dal conduttore TV Salvo La Rosa, dove ha fatto gli onori di casa l’avv. Carlo Alessi, Presidente AC Caltanissetta ed a cui sono intervenuti: Alfredo Scala, Direttore ACI Vallelunga, Maristella Giuliano (ACI), Antida Aversa (ACI) l’Ing. Giuseppe Naselli (Red Bull) e il giornalista Vincenzo Borromeo. Nel pomeriggio l’inaugurazione della Mostra fotografica “Il Gattopardo Volante” dedicata all’indimenticato Antonio Pucci. Continua nell’atrio del Palazzo Comunale la rassegna fotografica sulla storia dell’affascinante corsa sin dagli inizi nel 1922.
Si affilano le armi, intanto, tra i concorrenti dove sarà una sfida tricolore a tre tra il fiorentino leader Simone Faggioli sulla Norma M20 FC Zytek ufficiale e dotata di gomme Pirelli, balzato in testa al tricolore che ha sempre in scia il combattivo e determinato sardo Omar Magliona che dispone di una Osella PA 2000 Honda, mentre deve puntare dritto al successo il trentino Christian Merli sulla Osella FA 30 Zyek, monoposto ufficiale con gomme Avon. -“ Il tracciato della Coppa Nissena quanto di più tecnico si possa trovare – spiega Omar Magliona – non consente la minima imperfezione per la sua scorrevolezza che occorre interpretare al meglio per ottenere la prestazione. Le regolazioni della vettura richiedono la massima precisione, qui solo si vince con intraprendenza, ma anche con la cura dei minimi particolari, dal motore all’aerodinamica, all’assetto, alla scelta di mescola di gomme”-.Gli accreditati elementi di disturbo in gara e nel campionato sono diversi e tuti con le carte in regola per puntare in alto ad iniziare dall’appena rientrato Domenico Cubeda su Osella FA 30 Zytek, il giovane trapanese Francesco Conticelli su Osella FA 30 Zytek, il partenopeo Piero Nappi sulla nuova Osella PA 30 Judd. Tra i nisseni spicca il nome del giovane Gasper “Rino” Giancani, figlio dell’appassionato Onofrio, più volte ricordato alla vigilia della gara che più amava; Giovanni Carfì in apprendistato sulla Tatuus F. Renault; Santo Ferraro su Osella PA 20; Mariano Lombardo che vorrà fare la voce grossa nella sua Caltanissetta sulla Renault Clio gruppo A e Maurizio Anzalone su Renault Clio di gruppo E1.

Le gare del Weekend
Cerca un Calendario in Archivio
Ultime Notizie

Si rinnova alla 37ª Pedavena – Croce D’Aune la sfida tra Merli e Faggioli 37ª Pedavena – Croce D’Aune

Si rinnova alla 37ª Pedavena – Croce D’Aune la sfida tra Merli e Faggioli

Sono 234 i concorrenti verificati e pronti alle ricognizioni della 37ª Pedavena – Croce D’Aune 37ª Pedavena – Croce D’Aune

Sono 234 i concorrenti verificati e pronti alle ricognizioni della 37ª Pedavena – Croce D’Aune

Pronta allo start la 37ª Pedavena-Croce d’Aune 37ª Pedavena – Croce D’Aune

Pronta allo start la 37ª Pedavena-Croce d’Aune

Le Autostoriche protagoniste alla 4ª Floriopoli – Cerda 4ª Cronoscalata Floriopoli-Cerda

Le Autostoriche protagoniste alla 4ª Floriopoli – Cerda