Piloti

Mancin in Slovenia da leader

di Ufficio Stampa - 27 Agosto 2015
Riparte l'Austrian Hill Climb Championship con la salita Ilirska Bistrica dove il portacolori di Mach 3 Sport punta a consolidare il primato.
Mancin in Slovenia da leader

Rivà (Ro) – Archiviata la pausa estiva per Michele Mancin torna l’atteso momento di riprendere il cammino nell’Austrian Hill Climb Championship 2015.
Tutto è ormai pronto per l’imminente salita di Ilirska Bistrica che festeggerà quest’anno la sua ventunesima edizione con la validità per il FIA European Hill-Climb Championship garantendo quindi un parco partenti particolarmente gustoso.
Per il pilota di Rivà, al via con la consueta Citroen Saxo gruppo A iscritta per i colori di Mach 3 Sport, la ripartenza della serie austriaca ha un sapore del tutto diverso infatti dopo aver a lungo rincorso la vetta della classifica di seconda divisione, mantenuta sino a quel momento dal diretto rivale Ritzberger, ora è il polesano a vestire i panni della lepre da inseguire grazie alla seconda posizione siglata nella precedente Cronoscalata Alpe del Nevegàl che gli è valsa il sorpasso nella serie.

“Siamo arrivati dove volevamo essere prima della pausa estiva” – racconta Mancin – “e durante questo periodo di fermo abbiamo avuto il modo di pianificare al meglio con lo staff di Mach 3 Sport l’appuntamento di Ilirska Bistrica. Per certi versi il ruolo di capoclassifica è sicuramente più delicato in quanto risulta molto più semplice inseguire che essere inseguiti. Aver riaperto il campionato ci ha dato molta fiducia nei nostri mezzi e siamo pronti a dare battaglia in terra slovena per confermare il ruolo di leader e consolidare la nostra posizione”.

Con il numero 134 sulle portiere della Citroen Saxo Mancin si prepara ad un nuovo ed entusiasmante duello con Ritzberger senza dimenticare il veloce Prek, non iscritto alla serie austriaca, che sicuramente darà filo da torcere durante il weekend sloveno.
Il tracciato della Cronoscalata di Ilirska Bistrica non è nuovo all’alfiere di Mach 3 Sport che nella passata edizione diede vita ad un acceso confronto proprio con Prek, poi vincitore, lamentando un setup non ottimale della propria vettura.
La validità per il FIA European Hill-Climb Championship viene confermata dai quasi 190 concorrenti, divisi tra vetture moderne e storiche, pronti a sfidarsi lungo il percorso della tecnica salita slovena.

“Partiamo sicuramente da uno scalino diverso rispetto al 2014” – racconta Mancin – “e dobbiamo lavorare al meglio sin dalle sessioni di prova per poter maturare l’esperienza accumulata nella passata stagione. È confermata la presenza di Ritzberger ma avremo il piacere di incontrare nuovamente il buon Prek che lo scorso anno ci fece penare un bel po’ anche se non eravamo al meglio della nostra condizione. Infatti, essendo stato per noi un esordio, abbiamo faticato molto a trovare le giuste regolazioni in quanto in alcuni punti del tracciato il comportamento della Saxo non era quello che desideravo e ciò ha sicuramente inciso sulla prestazione finale. Quest’anno siamo pronti ad un nuovo confronto ma non dobbiamo dimenticare l’obiettivo primario che è quello di conquistare la serie austriaca”.

Le gare del Weekend
Cerca un Calendario in Archivio
Ultime Notizie

Vueffecorse chiude la stagione in salita a Pedavena

Vincenzo Ottaviani: finale di stagione con cambio di gruppo

Finali vibranti per Ac Racing

The Doctor a Pedavena per onorare il CIVM