Scuderie

La Speed Motor presente alle Svolte di Popoli con sette piloti

di Claudio Roselli - 8 Agosto 2019
MICHELE FATTORINI E ANGELO MARINO IN LIZZA PER L’ASSOLUTO E SERGIO FARRIS PER UN PIAZZAMENTO DI PRESTIGIO. ESORDIO STAGIONALE PER LUCA BAZZUCCHI E PER MARCO SBROLLINI, MENTRE VINCENZO OTTAVIANI PUNTA A UNA VITTORIA IN GRUPPO N NELLA GARA DI CASA E MARIO TACCHINI HA UNA FORTE CONCORRENZA IN RACING START
La Speed Motor presente alle Svolte di Popoli con sette piloti

Sette piloti in gara per la Speed Motor nella 57esima edizione della cronoscalata Svolte di Popoli, prova del trofeo italiano di velocità in montagna che va in scena sabato 10 e domenica 11 agosto sugli impegnativi 7530 metri del tracciato abruzzese. Michele Fattorini su Osella Fa 30 e Angelo Marino su Lola B99/50, peraltro avversari diretti nella classe 3000 del gruppo E2-SS, si candidano per l’assoluto, anche se sono attesi da una bella sfida contro i vari Denny Zardo, Piero Nappi e Stefano Di Fulvio, terzina di lusso della E2-SC.

Marino Angelo (Speedmotor, Lola B 99/50 Zytek)

Fattorini, che ha firmato l’albo d’oro della gara nel 2015 con l’Osella Pa 2000, si ritrova con un piccolo conto in sospeso relativo all’anno passato, quando venne messo fuori gioco da problemi all’elettronica dopo un eccellente secondo responso nelle prove ufficiali alle spalle di Domenico Scola. Marino partirà per ultimo con il numero 1, Fattorini penultimo con il 2 e prima di loro – con il numero 4 – scatterà il terzo portacolori del team di Tiziano Brunetti fra le monoposto: l’eugubino Luca Bazzucchi su Formula Renault, classe 2000, che si riaffaccia alle salite in vista anche dell’appuntamento di fine mese fra le mura di casa con il trofeo Luigi Fagioli.

Luca Bazzucchi su Formula Renault

Strizza l’occhio a un piazzamento di prestigio, nella E2-SC, il sardo Sergio Farris su Osella Pa 2000, che nel 2018 – proprio a Popoli – è salito sul gradino più basso del podio dietro a Domenico Scola e a Stefano Di Fulvio. E passiamo alle turismo, dove si registra l’atteso ritorno di Marco Sbrollini, campione italiano 2017 nella E1, ovviamente con la Lancia Delta. Per il marchigiano di Pergola è quindi arrivato il week-end dell’esordio stagionale: “Sono dovuto finora rimanere fermo a causa dei tanti impegni di lavoro e non certo per mia volontà – ha dichiarato Sbrollini – ma ora ripartiamo con lo stesso spirito di sempre, cercando di togliere un po’ di “ruggine” alla Delta, che non corre dal Fia Master di Gubbio dello scorso ottobre”.

Vincenzo Ottaviani (Speed Motor, Citroen Saxo)

Sbrollini è in “pole” per l’assoluto di raggruppamento, così come il beniamino locale Vincenzo Ottaviani con la Citroen Saxo in un gruppo N composto in esclusiva da vetture della classe 1600. Molto dipenderà dalle condizioni della vettura; negli ultimi giorni, Ottaviani ha lavorato sodo per risistemare il motore, che al Terminillo aveva evidenziato un calo di potenza. Completa lo schieramento Speed Motor l’immancabile Mario Tacchini su Mini Cooper in una classe 1.6 turbo della Racing Start nella quale dovrà vedersela con ostici clienti chiamati Roberto Chiavaroli, Domenico Tinella (anche loro su Mini) e Serafino Ghizzoni su Opel Corsa. Verifiche sportive e tecniche dalle 16 alle 19.45 di venerdì 9 agosto, prove ufficiali in due sessioni a partire dalle 9.30 di sabato 10 e anche inizio di gara 1 alla stessa ora di domenica 11, con gara 2 a seguire.

Le gare del Weekend

Cerca un Calendario in Archivio

Ultime Notizie

Ac Racing a Gubbio per eccellere

Sono due i piloti Speed Motor impegnati nel 54° Trofeo Luigi Fagioli

Christian Merli allo start del 54° Trofeo Luigi Fagioli

La BestLap presente al 54° Trofeo Luigi Fagioli