44ª Alpe del Nevegal

La Speed Motor presente alla 44ª Alpe del Nevegal con 5 dei suoi piloti

di Claudio Roselli - 4 Maggio 2018
AL VIA IL TRICOLORE DELLA MONTAGNA CON L’ALPE NEVEGAL: MICHELE FATTORINI PRESENTA LA NUOVA OSELLA FA 30 ZYTEK E MARCO SBROLLINI DIFENDE IL TITOLO IN E1 ITALIA CON LA SUA LANCIA DELTA EVO. IN GARA ANCHE FILIPPO FERRETTI, ADOLFO BOTTURA E PIERO PRINCIPI
La Speed Motor presente alla 44ª Alpe del Nevegal con 5 dei suoi piloti

Parte il campionato italiano di velocità in montagna 2018 con una “new entry”: la cronoscalata Alpe del Nevegal, giunta alla 44esima edizione e anticipata di ben tre mesi rispetto al suo periodo tradizionale di svolgimento, ovvero i primi di agosto. Saranno cinque i portacolori della Speed Motor a cimentarsi sui 5500 metri del tracciato bellunese, da coprire due volte, tentando di battere una concorrenza davvero agguerrita. Torna a gareggiare per il tricolore Michele Fattorini con la sua nuova Osella Fa 30 Zytek nella classe 3000 del gruppo E2-SS, che esordisce proprio nella salita veneta: “Manca un ultimo step sia all’elettronica che alla parte meccanica della vettura – ha precisato il 28enne pilota di Porano – ma è comunque importante provarla per avere i primi responsi, in attesa che il nostro preparatore Renato Armaroli la metta a puntino per fine mese, quando ci sarà l’appuntamento di Verzegnis. Per la gara in Friuli, sarà tutto a posto”. Il podio come obiettivo da inseguire? “Certamente, se arrivasse sarebbe un ottimo risultato, considerando il fatto che la macchina è ancora “fresca” di officina. Io ci proverò come ho sempre fatto, ma gli avversari forti non mancano: soltanto nella mia classe ci sono Christian Merli, Domenico Cubeda e Diego Degasperi, anche loro su Osella Fa 30. E poi c’è Omar Magliona in E2-SC con la Norma M20 Fc”. A proposito di E2-SC, sarà al via nella 1400 il 21enne orvietano Filippo Ferretti con la sua Radical Sr4, al volante della quale ha vinto la coppa di classe nel Tivm 2017, mentre nella 1000 sarà Piero Principi a tenere alto l’onore del team di Gubbio con l’Osella Pa 21 Jrb, quella da tempo ribattezzata “Osellina”. In attesa della nuova Osella Pa 2000, il trentino Adolfo Bottura corre in CN con la Ligier Js 51: “Voglio mantenere l’allenamento al volante – ha detto Bottura alla vigilia della gara – e il lotto di concorrenti è davvero stimolante, a cominciare da Francesco Turatello su Osella per proseguire con Stefano Falcetta sulla Norma”.

Il campione italiano in carica della Speed Motor, Marco Sbrollini, è intenzionato a difendere il titolo in E1 con la Lancia Delta Evo: “E’ normale che sia così – ha ribadito il “driver” di Pergola – e in ultimo abbiamo effettuato un piccolo “up grade”, con test a Magione, in funzione della nuova vettura (sempre la Delta) che sarà pronta in seguito. Un’auto nuova e più leggera, ma gli aggiornamenti tecnici li proviamo con quella attuale. Il maltempo potrebbe sciupare il week-end di festa, anche se personalmente non lo considero un handicap; in gruppo e nella classe oltre 3000 ritrovo Mauro Soretti, ottimo pilota su una Subaru Impreza che a sua volta è molto competitiva”. Dopo le verifiche di venerdì 4 maggio, sabato 5 avranno svolgimento le prove ufficiali in due sessioni a partire dalle 9.30, mentre gara 1 prenderà il via alle 9 di domenica 6, con la seconda salita che inizierà al termine della prima, dopo la discesa del serpentone e il successivo riordino.

 

 

Cerca un Calendario in Archivio
Ultime Notizie

Casco D’Oro per Faggioli e Merli

Casco D’Oro per Faggioli e Merli

La Trento Bondone premiata con il Casco d’Oro come miglior gara italiana del 2019 69ª Trento Bondone

La Trento Bondone premiata con il Casco d’Oro come miglior gara italiana del 2019

Il 55° Trofeo Luigi Fagioli romba a Gubbio dal 21 al 23 agosto 2020 55° Trofeo Luigi Fagioli

Il 55° Trofeo Luigi Fagioli romba a Gubbio dal 21 al 23 agosto 2020

La 3ª Coppa Faro sarà a Pesaro dal 9 al 11 ottobre 2020

La 3ª Coppa Faro sarà a Pesaro dal 9 al 11 ottobre 2020