Scuderie

La Scuderia Vesuvio con 11 punte al via del CIVM 2019

di Ufficio Stampa - 10 Aprile 2019
Il sodalizio campano si presenta al “Trofeo Silvio Molinaro” in forze ma a ranghi ancora incompleti per l’assalto al Campionato Italiano Velocità Montagna
La Scuderia Vesuvio con 11 punte al via del CIVM 2019

Agerola (SA) – La Scuderia Vesuvio esordisce nel Campionato Italiano Velocità Montagna 2019 al “Trofeo Silvio Molinaro” con formazione a 11 punte. Il sodalizio campano che ha recentemente compiuto 49 anni arriva comunque alla Luzzi – Sambucina in forze ma a ranghi ancora non completi, infatti, è rimandato al 2° round di CIVM il debutto stagionale dell’esperto napoletano Piero Nappi, assente per cause di lavoro.
Tra i portacolori della “Vesuvio” svetta senz’altro il nome di Giovanni Loffredo, il poliziotto salernitano che dopo il titolo RS Plus del 2018 rilancia la sfida con la novità della nuova ed esordiente MINI SD John Cooper Works curata da AC Racing. La vettura turbo alimentata a gasolio appena preparata dalla factory bresciana, assoluta novità in salita, che Loffredo ha testato con soddisfazione nei giorni scorsi.
Due biposto Osella PA 2000 di gruppo E2SC: per il giovane sardo Giuseppe Vacca, sulla sportscar curata dalla Paco74 Corse, con cui il giovane driver ha già un buon feeling ed ha acquisito esperienza nel 2018, mentre del Team Dalmazia la PA 2000 di “Nivola”. Detentore della Coppa di classe E2SC 1600 di TIVM l’esperto catanzarese Francesco Ferragina riparte alla rincorsa della Coppa Tricolore sulla collaudata e competitiva Elia Avrio, la biposto di costruzione calabrese, spinta da motore Suzuki. Tra le biposto con motore derivato dalla serie di gruppo CN l’esperto ed appassionato partenopeo Ciro Riccio sarà al volante dell’Osella PA 20/S BMW di classe 3000.
Nell’effervescente gruppo GT torna alla carica Gabriele Mauro 997 Cup, che avrà una bel da fare contro una concorrenza accreditata ed agguerrita. All’assalto del gruppo E1 andrà Pasquale Santoro sula Seat Leon Supercopa schierata in classe regina e dunque, sotto i riflettori. Per il gruppo A il salernitano Francesco Urti torna alla carica con la performante Alfa Romeo 147, vettura con la quale certamente potrà mirare ad un ruolo di spicco nella categoria. IN gruppo Racing Start RS torna da protagonista della vigilia il giovane salernitano Antonio Vassallo su Renault Clio, dopo un 2018 sempre a vertici. Alfa Romeo33 Quadrifoglio verde invece per Vittorio Grandinetti in Produzione Evo, ma la Scuderia Vesuvio sarà a caccia di punti tricolori anche nell’affollata classe delle Bicilindriche dove su Fiat 500 c’è l’esperto Matteo Angelo Medaglia.
Prima di CIVM in Calabria con il week end che inizierà con le verifiche nel pomeriggio di venerdì 12 aprile, sabato 13 le due salite di ricognizione del percorso e domenica 14 dalle 9 le due gare che assegneranno i primi punti del Campionato e del Trofeo Italiano Velocità Montagna.

Scheda gara -> 24ª Luzzi Sambucina - 14-04-2019
Condividi su

Ultime Gare Effettuate

Cerca un Calendario in Archivio

Altre Notizie

Ultime Notizie