Scuderie

La Scuderia Vesuvio all’assalto della Sarnano-Sassotetto

di Ufficio Stampa - 24 Aprile 2019
Il sodalizio campano si presenta nelle Marche al Trofeo Scarfiotti con 8 piloti al via. Loffredo su MINI leader di RS e debutto stagionale per Piero Nappi sulla nuova Osella.
La Scuderia Vesuvio all’assalto della Sarnano-Sassotetto

Dopo aver inaugurato con ottimi risultati la stagione delle salite alla Luzzi- Sambucina, la Scuderia Vesuvio tornerà a gareggiare con grandi aspettative, domenica 28 aprile, nel Campionato Italiano Velocità Montagna, lungo il percorso di 8.877 metri che si snoda ai piedi dei monti Sibillini. Il 29° Trofeo Lodovico Scarfiotti, che festeggia il cinquantesimo anniversario dalla prima edizione, si preannuncia appassionante e costituirà per i partecipanti, un ulteriore banco di prova per la corsa ai titoli nazionali

Debutto stagionale per l’eclettico gentleman partenopeo Piero Nappi, pilota di indiscutibili qualità, che porterà al debutto la nuova e potente Osella PA 30 E2SC dotata di motore Judd da 3000cc.. Novità assoluta la biposto di nuova fabbricazione con il propulsore preparato dalla LRM dei fratelli Petriglieri e seguita in gara dal Team Catapano. L’esperto pilota vanta 40 anni di carriera, con un palmarés di assoluto prestigio, passando dalla Formula 2, alle GT ed ai prototipi ha conseguito nel tempo numerosi trofei.

Il poliziotto salernitano Giovanni Loffredo, arriva nella Marche da leader di gruppo Racing Start, anche se in ex aequo, alla guida della MINI SD John Cooper Works, curata da AC Racing, dopo la vittoria in gruppo e la quattordicesima piazza nella classifica assoluta del Trofeo Molinaro, si ripresenta, per portare avanti l’audace progetto “a gasolio”.

Gianni Loffredo

Due gli esordi stagionali: per il giovane e sempre più convincente sardo Giuseppe Vacca, che rilancia la sfida sull’Osella PA 21 Evo E2SC 2000 della Paco74 Corse; poi il bravo catanzarese Francesco Ferragina, che ha dovuto rimandare a Sarnano il debutto stagionale sull’Elia Avrio motorizzata Suzuki, di classe E2SC 1600, per qualche risolta noia tecnica della vigilia prima di Luzzi. “Nivola”, dopo la prima su Osella, per l’occasione sarà al volante dell’agile Wolf Tunder con motore Aprilia di classe E2SS 1000, prototipo monoposto protagonista del tricolore prototipi in pista.

Due Peugeot 106 al via, una nella categoria Racing Start 1400, per l’orvietana Margherita Vezzosi, l’altra iscritta nella E1 1600 per il campano Ernesto Fusco.

Il Trofeo Scarfiotti sarà valido anche come prova del Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche, di cui si ripropone come protagonista per la Scuderia Vesuvio, il tenace ed agguerrito Gennaro Ventriglia sempre sulla fidata Fiat X1/9 Dallara 1600 in versione silhouette.

L’atteso week end maceratese, comincerà venerdì 27 aprile con le verifiche tecnico sportive, sabato 28 si svolgeranno le prove cronometrate e domenica 29 a partire dalle ore 9.00 si disputerà la gara

 

Le gare del Weekend

Prossime gare in Calendario

Ultime Gare Effettuate

Gare non effettuate

Rinviata dal 28 Luglio 2019
Rinviata dal 14 Luglio 2019

Cerca un Calendario in Archivio

Seguici su

Altre Notizie

Ultime Notizie