La Scuderia Speed Motor alla 57ª Coppa Paolino Teodori con sette piloti

di Claudio Roselli - 21 Giugno 2018
57ª Coppa Paolino Teodori   24•Giugno•2018
MICHELE FATTORINI CERCA CONFERME CON LA SUA OSELLA FA 30, MARCO SBROLLINI TENTA L’ALLUNGO IN CLASSIFICA CON LA SUA LANCIA DELTA IN E1 ITALIA
La Scuderia Speed Motor alla 57ª Coppa Paolino Teodori con sette piloti

Di nuovo sette i piloti della Speed Motor che nel fine settimana prenderanno parte alla 57esima edizione della Coppa Paolino Teodori ad Ascoli Piceno. Il quarto appuntamento con il tricolore della montagna coincide con l’unica tappa italiana del campionato europeo e quindi vi sarà un parterre di eccezione sui 5031 metri di tracciato che dal pianoro del Colle San Marco conducono fino a San Giacomo. Per Michele Fattorini e per la sua Osella Fa 30 di gruppo E2-SS, dopo il quarto posto assoluto di Fasano, è un altro indicativo collaudo: “Le risposte avute nell’ultima gara di campionato sono state positive – ha detto il 28enne pilota di Porano – per cui andiamo ad Ascoli carichi di fiducia e con margini di miglioramento da sfruttare”. Gli avversari per lui non mancano di certo, vedi Christian Merli, Domenico Cubeda e Diego Degasperi, anche loro su Osella.

Principi Piero (Speed Motor,Osella Pa 21jrb #37)

Rappresentanza piuttosto nutrita nella E2-SC: Filippo Ferretti punta dritto al primo posto di classe in una 1400 composta in esclusiva da Radical; oltre alla sua, ci sono anche quelle di Nicola Mancini e Antonio Forti, mentre nella 1000 – quella monopolizzata dalle “Oselline”, troviamo Piero Principi e (per la prima volta quest’anno) Alessandro Alcidi a combattere con i due grandi favoriti, Achille Lombardi e Ivan Pezzolla. Ed eccoci alle vetture turismo: nella E1 Italia, opportunità per Marco Sbrollini di compiere un bel balzo in avanti alla guida della Lancia Delta Evo. Il marchigiano, campione nazionale in carica di raggruppamento, guida la classifica con 7 punti e mezzo di vantaggio su Mauro Soretti, al volante della Subaru Impreza e stavolta vuol cercare di prevenire gli imprevisti, come accaduto in gara 1 a Fasano, quando è stato costretto al ritiro: “Abbiamo operato delle piccole revisioni alla vettura – ha detto Sbrollini – e la speranza è che tutto possa filare liscio. Le possibilità per raccogliere il massimo dei punti ci sono tutte e le voglio sfruttare fino in fondo”.

Ottaviani Vincenzo (Speed Motor, Peugeot 106 S16 #125)

Un altro portacolori Speed Motor che si ripresenta con la vettura a posto è Vincenzo Ottaviani con la sua Citroen Saxo, che nella crono pugliese del 10 giugno scorso ha pagato in parte la toccata di Verzegnis. Ma con l’auto a puntino se la può giocare tranquillamente, non dimenticando la presenza nella classe 1600 del gruppo N di Rocco Errichetti e di altri validi piloti quali ad esempio Gabriele Giardini e Roberto Spacco. Nella Racing Start, ancora di scena Mario Tacchini, fresco reduce dalla vittoria allo Spino; per il bergamasco sarà una dura sfida nella numerosa classe 1.6 della turbo al cospetto di “driver” chiamati Antonio Scappa, Oronzo Montanaro, Roberto Chiavaroli e Valerio Lappani. Dopo le verifiche nel pomeriggio di venerdì 22 giugno, sabato 23 alle 9.30 prenderanno il via i due turni di prove ufficiali e domenica 24, stessa ora, partenza di gara 1, con gara 2 a seguire.

Le gare del Weekend

Prossime gare in Calendario

Ultime Gare Effettuate

Gare non effettuate

Rinviata dal 28 Luglio 2019
Rinviata dal 14 Luglio 2019

Cerca un Calendario in Archivio

Seguici su

Altre Notizie

Ultime Notizie