Scuderie

La pioggia condiziona il pieno successo del Real Cefalù Reparto Corse alla Cronoscalata del Santuario

Ufficio Stampa - 19 ottobre 2018
Un weekend di motorsport quello trascorso a Cefalù, grazie all’inesauribile impegno del Comitato “I Normanni”, organizzatore dell’evento che festeggia i 50 anni dalla prima edizione della famosa cronoscalata che da Cefalù raggiunge il Santuario di Gibilmanna. Purtroppo nella giornata di domenica la pioggia ha giocato un brutto scherzo a diversi piloti nella seconda manche, dichiarata bagnata forse con un pò di ritardo.
La pioggia condiziona il pieno successo del Real Cefalù Reparto Corse alla Cronoscalata del Santuario

Sono stati in 13 gli iscritti alla gara riservata alle moderne. In ordine di graduatoria troviamo Giovanni Esposito su Renault new Clio gruppo Racing Start classe 2000, curata da Autofficina G. C. Motorsport, classificatosi sesto assoluto primo di gruppo e primo di classe. In ottava posizione troviamo Cosimo Pirajno su Peugeot 106 Rallye classe 1600 curata dallo stesso pilota appoggiato dall’Autotecnica Racing, dopo aver riscontrato problemi il sabato durante le prove riesce ad ottenere un buon piazzamento in generale, quarto di gruppo e primo di classe. In nona posizione assoluta Angelo Miccichè su Gloria B5 gruppo E2SS classe 1000, curata da Liberto Nicola, ha ottenuto anche il primo posto di gruppo e primo di classe portandolo, con lo spirito combattivo che lo contraddistingue, ad ottenere uno strepitoso successo a fronte dei rivali insicuri nell’affrontare un tracciato reso viscido dall’incessante pioggia protagonista nella seconda manche. Chiude la top ten Giuseppe Serio “Bignè” su Peugeot 106 Rallye gruppo Prod E classe 1600, curata dal Team Ferrara Motors porta a casa un primo di gruppo e secondo di classe. Undicesimo piazzamento assoluto per il giovane Antonio Damiani su Citroen C2 VTS classe E1 Italia 1600, gestita direttamente dalla scuderia in collaborazione con la LB Tecnorally, che continua il suo apprendistato con la propria “Nerona” ottenendo dei bellissimi risultati il sabato e portando a casa un terzo posto di gruppo e di classe. Dodicesima piazza assoluta per Giovanni Maggio su Citroen Saxo gruppo Racing Start, ottenendo un secondo di gruppo e un primo di classe. Quindicesimo assoluto per Sebastiano Ribaudo su Opel Corsa GSI gruppo Racing Start Plus classe 1600, curata da Carollo Racing, dopo circa 8 mesi di assenza, ritorna ad indossare tuta e casco ottenendo un primo di gruppo e un primo di classe. Scendendo di una posizione in generale troviamo Gianluca Tudisco, su Peugeot 106 Rallye curata dall’Autotecnica Racing, pilota all’esordio che porta a casa un primo posto di classe. Altri piloti che purtroppo non hanno visto la bandiera a scacchi sono stati Spinosa Giovanni su Peugeot 106 Rallye, i fratelli Buemi Carmelo e Fabio anche loro su 106 Rallye, Marsalisi Domenico su Peugeot 205 GTI. Maggio Vincenzo dopo un lungo periodo di assenza ritorna al volante delle auto e lo vede costretto al ritiro nella prima prova di sabato per una uscita di strada.

Per il secondo anno consecutivo la scuderia si piazza seconda nella classifica riservata, complice la pioggia che ha condizionato i tempi sommati tra le manche e le migliori tre posizioni di classifica.

Tra le vetture storiche troviamo il Presidente del comitato “I Normanni” Piero Vazzana su Porsche 911 curata da Balletti e in collaborazione da SPM, che ha ottenuto un secondo posto assoluto, secondo di gruppo e secondo di classe. Scorrendo la classifica generale al diciassettesimo assoluto troviamo Ilardo Santo su Peugeot 205 che si aggiudica il primo posto del “terzo raggruppamento”, primo di gruppo e di classe. Giovanni Grisanti con la sua A 122 Abarth chiude in ventisettesima posizione assoluta e secondo di classe, colpevole nella seconda manche di non aver trovato un giusto set up sulla propria autovettura. Trentesimo assoluto Ernesto Rizzo su Opel Kadett, trentaduesimo Garbo Salvatore su Peugeot 205 Rallye terzo di raggruppamento, secondo di gruppo e primo di classe. Trentacinquesimo assoluto e primo di classe per Tilotta Francesco su Fiat 500, neo porta colori della scuderia “Real Cefalù Reparto Corse”. Una gara la sua, disputata per ricordare il grande amico Paolino Di Marco prematuramente scomparso lo scorso aprile.

Tra i vari riconoscimenti da annoverare anche la coppa di scuderia nel 3° e 4° raggruppamento. Queste vittorie sono per noi motivo di orgoglio e vanto ringraziando tutti i piloti della scuderia per aver tenuto alto il nome. Presenti i fratelli Salvatore e Antonio Di Marco che hanno consegnato la coppa Paolino Di Marco al vincitore assoluto delle storiche a Lombardo Angelo.

Scheda gara -> 5ª Cronoscalata del Santuario - 14-10-2018
Condividi su

Cerca un Calendario in Archivio

Altre Notizie

Ultime Notizie