59ª Coppa Selva di Fasano

La P&G Racing ottiene ottimi risultati alla 59ª Coppa Selva di Fasano

di Ufficio Stampa - 17 Maggio 2016
LA P&G RACING CONCLUDE LA 59ESIMA EDIZIONE DELLA COPPA SELVA FASANO CON OTTIMI PIAZZAMENTI E UNA VITTORIA DI CATEGORIA.
La P&G Racing ottiene ottimi risultati alla 59ª Coppa Selva di Fasano

Fasano (Br) – La P&G racing conclude la seconda prova del CIVM ( Campionato Italiano Velocità
Montagna), ossia la 59esima Coppa Selva Fasano in programma a Fasano, con una vittoria di Categoria e
ottimi piazzamenti dei suoi piloti.
Protagonista del weekend è stata sicuramente l’instabilità metereologica, che ha condizionato la gara, in particolar modo penalizzando i piloti del Gruppo N, i quali colti da un acquazzone sulla linea di partenza di gara 1, sono dovuti tornare al parco chiuso per permettere il cambio di pneumatici, visto che il direttore di gara aveva dichiarato gara bagnata, pioggia che poi si è fermata proprio alla ripartenza, causando grande scompiglio alla partenza.
A conquistare la vittoria di categoria sul tracciato pugliese lungo 5,600 m è stato il torinese Giovanni Regis, a bordo della sua Peugeot 106 Gruppo N-1600 , che con il crono di 6’02’11 (3’06’12 in gara 1 – 2’55’99 in gara2) ha vinto la categoria N-1600, categoria numerosa e battagliata.
Sin dalle prove del sabato il pilota piemontese ha dimostrato grande feeling sia con la macchina, sia con il tracciato pugliese, comandando le sessioni di prova di categoria con il best time di 3’00’08, dopo ben 7 mesi di inattività.
Gli altri portacolori del team impegnati nella categoria N-1600 , ossia Renato Geremia a bordo della
Peugeot 106 e Antonio Caivano a bordo della Citroen Saxo, hanno concluso rispettivamente 4° e 5° di
categoria. Renato ha fatto segnare il tempo di 6’18’94 (3’14’31 gara 1 -3’04’68 gara 2), mentre Antonio ha siglato un 6’28’10 (3’17’72 gara 1-3’10’38 gara 2).
Gara invece a due colori per la detentrice della Coppa Dame 2015 del CIVM, Paola Pascucci, che con la sua Mini nella categoria E1-1600T , ha concluso la gara pugliese con il tempo di 6’23’74 8 (aggregato dei tempi 3’11’48 di gara 1 e 3’12’26 di gara 2) che le è valso il 6° posto di categoria e il 2° posto nella coppa dame.
Paola in gara 1 è stata al comando della classifica della coppa Dame, fatto che conferma le potenzialità della pilota lady della scuderia nel voler riconfermare il titolo conquistato nel 2015. Sicuramente da dimenticare il sabato, dove a una buona prestazione nelle prove ufficiali 1 (3’25’27) ha fatto contrasto un ritiro nelle prove ufficiali 2 a causa di un problema tecnico.
Paola Pascucci: “La mia gara di Fasano è stata sicuramente a due facce, sono soddisfatta di Gara1 ho fatto un buon tempo e soprattutto sono stata al comando della classifica della coppa dame, mentre sono meno soddisfatta di gara 2 dove purtroppo ho fatto un errore che mi ha fatto perdere secondi e mi ha relegato al secondo posto della Coppa dame e 6° di categoria. Peccato anche per un problema tecnico che Sabato purtroppo mi ha fatto ritirare delle seconde prove ufficiali. Ora guardiamo avanti alla prossima Gara.”
Giovanni Regis: “Il Weekend è stato funestato dal maltempo, in particolare gara 1, è stata caratterizzata dalla pioggia e dal cambio gomme prima della partenza, alla fine ho optato per le slick ed è stata la soluzione vincente, anche se in alcuni punti si è rischiato molto , poiché vi erano alcuni tratti asciutti e alcuni bagnati, considerando anche che il tracciato in condizioni di asciutto è molto scivoloso, guidare non era per niente facile. Devo dire tuttavia che queste condizioni mi permettono di tirare fuori prestazioni ottime, infatti in gara uno sono riuscito a dare sette secondi di distacco al secondo classificato. La seconda gara è andata in scioltezza , anche se sempre abbastanza impiccati. Dopo 7 mesi tornare alla vittoria al campionato italiano è sicuramente una bella soddisfazione”
Renato Geremia: “Nel complesso sono contento di come è andata questa gara, anche se sinceramente mi aspettavo andasse diversamente, ma l’importante è aver riportato a casa la macchina e un buon
piazzamento. Sabato nel primo turno di prove sono partito molto cauto senza forzare, anche perché il
tracciato era molto scivoloso, nelle seconde prove invece sono uscito con lo stesso set di gomme, credendo di evitare la pioggia, ma così alla fine non è stato. Le gare di domenica sono state una fatica, in gara 1 ha iniziato a piovere mentre ero incolonnato al parco partenza, il direttore ha dichiarato gara bagnata, costringendo tutti al cambio gomme, per 20 minuti è piovuto e ero indeciso se montare le intermedie oppure le slick morbide. Alla fine ho optato per quest’ultime e anche se con alcuni errori ho concluso con un buon crono. Nella seconda manche non avevo molta fiducia e non ho spinto molto, mancando il podio di classe per 2 sec. Nel complesso va bene cosi, visto anche le molte interruzioni per la pioggia e per incidenti. Ringrazio il team e lo staff che mi hanno aiutato”
Antonio Caivano: “Weekend non da dimenticare, perché il pubblico Fasanese è unico per il suo calore. Dal punto di vista della classifica per quanto mi riguarda occorrerebbe un rewind, poiché non sono soddisfatto.
Sabato per problemi di set-up, oltre ad aver siglato tempi ben più alti di quelli del 2015, non mi sono
divertito, mentre domenica in gara 1 con il cambio gomme all’ultimo secondo passando dalle slick alle rain ho trovato nuovamente feeling, grazie anche a Peppino Ciarcelluti e alla squadra. In gara 2 invece alcune modifiche di assetto e di pneumatici ho tentato il tutto per tutto, già alla prima curva ho sentito dei miglioramenti, che però non ha evitato l’impatto con un muro all’uscita della prima chicane. Ora si lavora per sviluppare la macchina e ringrazio tutti coloro che mi sostengono da vicino e lontano”.
Si ringraziano gli sponsor per il supporto e soprattutto Mauriello Motorsport per il supporto tecnico.
Prossimo impegno che vedrà impegnato il Team sarà la 47esima edizione della Verzegnis- Sella Chianzutan in programma dal 27 al 29 maggio a Verzegnis (Ud)

Le gare del Weekend

Cerca un Calendario in Archivio

Ultime Notizie

Merli e l’Osella trionfano con record al 54° Trofeo Luigi Fagioli 54° Trofeo Luigi Fagioli

Merli e l’Osella trionfano con record al 54° Trofeo Luigi Fagioli

Per Merli record e fotofinish su Faggioli in gara 1 a Gubbio 54° Trofeo Luigi Fagioli

Per Merli record e fotofinish su Faggioli in gara 1 a Gubbio

Il 54° Trofeo Luigi Fagioli accende il verde, Merli al top in prova 54° Trofeo Luigi Fagioli

Il 54° Trofeo Luigi Fagioli accende il verde, Merli al top in prova

Sono 281 i verificati che partiranno per le prove del 54° Trofeo Luigi Fagioli 54° Trofeo Luigi Fagioli

Sono 281 i verificati che partiranno per le prove del 54° Trofeo Luigi Fagioli