Pista

Iniziato al Mugello lo spettacolo del 5° Aci Racing Weekend 2015

di ACI Sport - 11 Luglio 2015
Prime gare sul circuito toscano con Postiglione – Donativi che centrano la vittoria nel Campionato Italiano Gran Turismo, Aron che si impone in Formula 4 e Mondini che firma la vittoria nel tricolore Sport Prototipi. Domani 9 gare in programma.
Iniziato al Mugello lo spettacolo del 5° Aci Racing Weekend 2015

Scarperia (FI) – È entrato nel vivo il quinto Aci Racing Weekend stagionale sul circuito del Mugello. Tra le colline toscane è arrivata la stupenda vittoria della Porsche di Vito Postiglione e Vincenzo Donativi nel Campionato Italiano Gran Turismo, mentre nell’Italian F.4 Championship Powered by Abarth è, ancora una volta, Ralf Aron a centrare il successo. Spettacolare anche la gara del Campionato Italiano Sport Prototipi con l’affermazione di Giorgio Mondini sulla Ligier di Eurointernational. Nel Porsche Carrera Cup Italia è Riccardo Agostini a trionfare, mentre nel F.2 Italian Trophy primo successo stagionale per Giorgio Venica con Niklas Lilja che conquista la prima gara del Trofeo Abarth Italia – Europa.

Sono Donativi-Postiglione (Porsche GT3R) i vincitori di gara-1 del 4° round del Campionato Italiano Gran Turismo. I portacolori dell’Ebimotors hanno concluso la gara davanti a Capello-Zonzini (Audi R8 LMS-Audi Sport Italia) e Frassineti-Beretta (Ferrari 458 Italia-Ombra Racing), mentre hanno concluso solo quindicesimi Schirò-Berton (Ferrari 458 Italia-Villorba Corse), ora raggiunti in vetta alla classifica a quota 65 punti da Casè-Gattuso, quinti al traguardo. Nella GT Cup trionfo Porsche con il successo di Luca e Nicola Pastorelli (Krypton Motorsport) davanti a Piccioli-Scilla e Venerosi-Baccani (Ebimotors), mentre nella Coppa Lamborghini Huracan sul gradino più alto del podio è salito Manuele Mengozzi (Vincenzo Sospiri Racing).

Al Mugello, in occasione del quarto round dell’Italian F.4 Championship Powered by Abarth, è Ralf Aron (Prema Power Team), il mattatore di inizio weekend. Le due sessioni di prove di qualificazione, e quindi le due pole, rispettivamente di gara 1 e gara 3, sono nettamente sue. In gara 1 il pilota estone scatta dalla pole e mantiene la leadership, fino al traguardo, dove giunge primo con più di 8 secondi di distacco dal secondo, Joao Vieira (Antonelli Motorsport). Terzo David Beckmann (Muecke Motorsport), che perde una posizione rispetto alla griglia di partenza. Domani in gara 2, alle ore 9.00, si partirà con l’ordine dei primi dieci costituito dall’inversione dell’ordine d’arrivo di gara 1, quindi Ralf Aron avrà il suo bel da fare per risalire dalla decima posizione. In gara 3, alle 17.05, invece tutto tornerà alla normalità, con Aron in pole, seguito da David Beckmann e Giuliano Raucci (Prema Power Team).

La prima gara per il quarto round stagionale del Campionato Italiano Sport Prototipi è un assolo di Giorgio Mondini. Dal semaforo verde alla bandiera a scacchi, il pilota italo-svizzero ex F.1, scattato dalla pole position con la Ligier JS53 della Eurointernational, non ha più conosciuti avversari inanellando anche una sequenza di giri veloci. Solo l’uscita anticipata dalle soste obbligatorie di Marco Jacoboni, fino a quel momento secondo sulla Osella della Progetto Corsa, aveva riservato un colpo di scena con Mondini costretto ad inseguire prima però di riguadagnare il primato e vedere l’avversario anche destinatario di una penalità in tempo. Ottimo terza piazza, invece, per Simone Iaquinta (Norma Sport Made In Italy – Vesuvio Racing), autore di una partenza straordinaria con la quale si fionda al terzo posto alla prima curva. Ancora sfortuna per il campione in carica Davide Uboldi (Osella Uboldi Corse) che accusa un ritardo di riaccensione alle soste e perde così la possibilità di sorpasso per minor handicap tempo ai danni di Iaquinta.

E’ di Riccardo Agostini la vittoria in gara-1 del 3° round della Porsche Carrera Cup Italia. Il portacolori dell’Antonelli Motorsport, partito dalla pole, ha mantenuto la prima posizione fin sotto al traguardo e nulla ha potuto il francese Come Ledogar (Tsunami RT), scattato al suo fianco al via, che ha concluso alle sue spalle staccato di 1”025 e davanti a Gian Luca Giraudi e Mattia Drudi. Con la seconda vittoria della stagione, Agostini balza al comando della classifica provvisoria, mentre nella Michelin Cup è tornato al successo Alberto De Amicis, quinto assoluto, che si conferma leader della classifica riservata ai gentleman driver.

Ancora una volta è Niklas Lilja a dominare la gara del Trofeo Abarth Selenia Italia e Europa Alle sue spalle la Luca Anselmi e Alex Campani che, con lo svedese, hanno dato vita ad una gara entusiasmante che si è chiusa solamente solo sotto la bandiera a scacchi con i tre racchiusi in un secondo e 3. Domani gara 2 in diretta su Sky Sport 3 alle 16.10, preceduta dalla differita della prima gara di oggi.

Colpi di scena a non finire nella prima gara della F.2 Italian Trophy con Giorgio Venica che centra la sua prima vittoria stagionale davanti ad Alessandro Bracalente e Bernardo Pellegrini. Subito out Piero Longhi che non riesce a scattare dalla prima fila, mentre il leader di campionato, Marco Zanasi, finisce la gara con l’ala anteriore distrutta dopo aver tamponato Veronesi. Domani la seconda gara alle 15.20 in diretta su Automoto TV.

Programma gare domenica 12 luglio: Italian F.4 Championship Powered by Abarth 9.00 (R2); Campionato Italiano Sport Prototipi 9.50 (R2); Campionato Italiano Gran Turismo 11.05 (R2); Porsche Carrera Cup Italia 12.20 (R2); MINI Challenge 13.15 (R1); F.2 Italian Trophy 15.20 (R2); Trofeo Abarth Selenia Italia – Europa 16.10 (R2); Italian F.4 Championship Powered by Abarth 17.05 (R3); MINI Challenge 18.05 (R2).

Cerca un Calendario in Archivio
Altre Notizie

La pioggia riserva qualche sorpresa nel Trofeo Nazionale ACI Karting a Viterbo

Al Tindari Rally Riolo su Skoda fa poker

A Viterbo in palio i titoli del Trofeo Nazionale ACI Karting

Al Tindari Rally 106 equipaggi sono pronti al via