Team

Il Team Guagliardo mette a segno una tripletta al Sanremo Rally

di Ufficio Stampa - 13 Aprile 2019
NEL PONENTE LIGURE, AL TERMINE DEL SECONDO ROUND DEL TRICOLORE RALLY STORICO, PODIO E SUCCESSO DI RAGGRUPPAMENTO PER I RIENTRANTI NEGRI-COPPA (PORSCHE 911 RS) COSÌ COME NELLA PASSATA EDIZIONE VITTORIE DI CATEGORIA ANCHE PER GLI ALTRI ALFIERI LOMBARDO-LIVECCHI (PORSCHE 911/SC) E DELL’ACQUA-GALLI (PORSCHE 911/S)
Il Team Guagliardo mette a segno una tripletta al Sanremo Rally

Sanremo (Im) – Gli alfieri del team capitanato dal pilota-preparatore palermitano Domenico “Mimmo” Guagliardo hanno, decisamente, lasciato il segno in un avvincente e combattuto 34° Sanremo Rally Storico, secondo atto stagionale del Campionato Italiano Rally Auto Storiche (CIRAS), nonché valido per il Tour European Rally Historic. Sui leggendari tornanti liguri, infatti, Davide Negri e Roberto Coppa, su Porsche 911 Rs, hanno conquistato la terza piazza assoluta e il primato nel 2° Raggruppamento bissando, in tal modo, il risultato già ottenuto nell’edizione 2018. L’affiatato equipaggio biellese, autore di una performance pulita e regolare, ha guadagnato il podio nelle battute iniziali della seconda e ultima tappa odierna, difendendolo coi denti fino alla bandiera a scacchi. Quinta posizione in un’ideale classifica generale (non contemplata dalla specialità) e vittoria in 3° Raggruppamento per un sorprendente Angelo Lombardo, su Porsche 911/Sc. Seppur all’esordio sui selettivi asfalti del ponente ligure, infatti, il giovane driver siciliano, in coppia con il corregionale Beppe Livecchi, ha disputato una gara in crescendo, passando definitivamente al comando della categoria nelle ultime fasi in notturna e “bagnate” del venerdì, nello specifico dopo il secondo passaggio della “Vignai”. Il giorno seguente, Il cefaludese figlio d’arte, ha portato a termine l’”impresa” sportiva procedendo a ritmi serrati e, soprattutto, cancellando in un sol colpo la delusione per lo stop anticipato al “Vallate Aretine”, round d’apertura della massima serie tricolore.

«Esausto ma a dir poco soddisfatto. Non potevo sperare in miglior prima volta su queste strade» – ha sottolineato Lombardo all’arrivo – «Abbiamo curato la trasferta sanremese sin nei minimi dettagli. Siamo riusciti a tenere alta la concentrazione nell’arco dell’intera due giorni della competizione e, alla fine, il tutto ha pagato. Dopo il passo falso ad Arezzo, d’altronde, eravamo consapevoli di non poter più commettere errori. Un episodio che, tutto sommato, ci è servito per maturare ulteriore esperienza e fare, al contempo, un necessario bagno d’umiltà. Ci rivediamo alla Targa Florio».

Dopo il successo conseguito sugli asfalti toscani, un mese addietro, Roberto Rimoldi (Porsche 911/Sc) non è riuscito a confermarsi chiudendo, ad ogni modo, terzo nel 3° Raggruppamento. Il gentleman driver biellese, in coppia con l’esperto palermitano Roberto Consiglio, pur rallentato da una scelta gomme rivelatasi non del tutto azzeccata, ha incamerato punti pesanti in ottica campionato, consolidando la leadership provvisoria nella divisione d’appartenenza. L’impegno matuziano ha sorriso, altresì, al varesino nonché campione nazionale in carica Marco Dell’Acqua (Porsche 911/S) che, sempre navigato dal biellese Alberto Galli, si è rilanciato imponendosi, agevolmente, nel 1° Raggruppamento. Un fine settimana, invece, alquanto tormentato per Elia Bossalini che, su Porsche 911 SC/RS di Gruppo B, è stato costretto a sventolare bandiera bianca per sopravvenuti problemi elettrici nel corso della quinta di 11 prove speciali in programma. Eppure, prima di subire suo malgrado il ko, il talentuoso conduttore emiliano, coadiuvato alle note da Harshana Ratnayake, ha viaggiato sempre nelle posizioni di vertice pur alla ricerca del miglior assetto.

Prossime gare in Calendario

Ultime Gare Effettuate

Gare non effettuate

Rinviata dal 28 Luglio 2019
Rinviata dal 14 Luglio 2019

Cerca un Calendario in Archivio

Seguici su

Ultime Notizie