Rechbergrennen 2019

Il Campionato Europeo della Montagna fa tappa in Austria con la Rechbergrennen 2019

di Redazione - 22 Aprile 2019
Il Campionato Europeo della Montagna fa tappa in Austria con la Rechbergrennen 2019

Nel weekend a Tulwitz, a circa 20 km a nord della città di Graz, nel distretto di Weiz e nella regione di Almenland in Austria, si corre la seconda tappa del Campionato Europeo della Montagna 2019.
La gare si svolge nel classico percorso di 5050 metri che dalla cittadina di Tulwitz porta sulle montagne del Berger, a Rechberg con arrivo a Tulwitzdorf.
Il record del percorso appartiene al trentino Christian Merli ed è stato stabilito nel 2017 a bordo della fida Osella FA30 motorizzata Zytek e gommata Avon con la quale, dopo vari aggiornamenti, correrà anche quest’anno.
Tra gli iscritti alla tappa austriaca 24 sono gli italiani, divisi in 11 tra i piloti delle storiche (la gara è valida anche per il Campionato Europeo Salita Autostoriche) e 13 tra le moderne.
Oltre al già citato campione europeo, presente il fiorentino Simone Faggioli con la sua Norma M20 MC motorizzata Zytek e gommata Pirelli ed il trentino Diego Degasperi con l’Osella FA30 del Faggioli Team.
Il Gruppo E2/SS vede anche il rientro nel CEM del livignese Fausto Bormolini e la sua Reynard, insieme al compagno di team Renzo Napione che torna alla guida della sua Reynard dopo avere aperto il campionato, in Francia, con la Osella CN 3000.
Lo stesso gruppo vede anche il rientro, in una gara di campionato europeo, del veronese Franco Bertò alla guida di una Tatuus Formula Abarth Evo.
Nel Gruppo CN presenti anche Alberto Dall’Oglio con La Norma M20 e Marco Capucci con la Osella PA21, entrambi vetture del Faggioli Team.
Il gruppo E2/SC vedrà anche il debutto sulla Osella PA30 del veloce abruzzese Stefano Di Fulvio, già protagonista delle passate edizioni della gara tra le vetture storiche e la presenza,
nella classe più piccola del bolzanino Luz Spitaler con la Osella PA21 JRB del Blue City Motorsport di Christian Merli.
Rientra nelle salite anche il bolognese Fulvio Giuliani con la sua gialla Lancia Delta Evo nel gruppo E2/SH, mentre il gruppo A presente il bresciano Luca Zuurbier con la sua Honda Civic Type-R
In gruppo N, il campano di Trento Antonino Migliuolo, risolti i problemi meccanici avuti in Francia, proverà ad attaccare il rivale (sportivo) Tomas Vavrinek entrambi con le Mitsubishi Lancer 3000.

Tra le vetture storiche, il senese Uberto Bonucci cercherà di bissare il successo dello scorso anno sempre alla guida della sua splendida Osella PA9/90, guardandosi le spalle dagli attacchi dei connazionali Walter Marelli e Piero Lottini tutti a bordo delle storiche barchette torinesi.

Appuntamento, come sempre, per le verifiche tecniche e sportive del venerdì 26 e poi sabato 27, con partenza alle ore 9:00 della prima delle 3 manche di prove ufficiali.
Domenica 28, alle ore 9:30, start per la prima salita di gara alla quale seguirà, dopo la discesa ed il classico riallineamento delle vetture, la seconda.
Premiazione a Tulwitz, un’ora dopo (circa) l’arrivo dell’ultima vettura in gara.

Le gare del Weekend

Cerca un Calendario in Archivio

Ultime Notizie

Per Merli record e fotofinish su Faggioli in gara 1 a Gubbio 54° Trofeo Luigi Fagioli

Per Merli record e fotofinish su Faggioli in gara 1 a Gubbio

Il 54° Trofeo Luigi Fagioli accende il verde, Merli al top in prova 54° Trofeo Luigi Fagioli

Il 54° Trofeo Luigi Fagioli accende il verde, Merli al top in prova

Sono 281 i verificati che partiranno per le prove del 54° Trofeo Luigi Fagioli 54° Trofeo Luigi Fagioli

Sono 281 i verificati che partiranno per le prove del 54° Trofeo Luigi Fagioli

Il 54° Trofeo Luigi Fagioli accende i motori, ecco tutte le sfide 54° Trofeo Luigi Fagioli

Il 54° Trofeo Luigi Fagioli accende i motori, ecco tutte le sfide