56ª Rieti Terminillo – 54ª Coppa Bruno Carotti

Il 26, 27 e 28 luglio 2019 torna fino a Pian de Valli l’avvincente sfida sulla montagna di Rieti, con il percorso lungo 13, 450 km

di Ufficio Stampa - 4 Luglio 2019
Il 26, 27 e 28 luglio 2019 torna fino a Pian de Valli l’avvincente sfida sulla montagna di Rieti, con il percorso lungo 13, 450 km

Presentata questa mattina la 56ª Rieti – Terminillo, 54ª Coppa Carotti, valida per l’ottava prova del Campionato Italiano Velocità Montagna e per il Trofeo Italiano Velocità Montagna nord e sud con vetture storiche al seguito. La cronoscalata è valida anche come I Memorial Savina Franceschini, III Memorial Francesco Allegri, IV Georg Plasa Tribute, Challenge Assominicar velocità salita 2019]

Si ripropone il tracciato del 2018, articolato su una manches con partenza dalla “colonnina” di Lisciano, nel territorio del Comune di Rieti al Km 5,400 della SS 4 Bis Terminillese, ed arrivo poco prima della località Pian Valli al km 18,850, con un dislivello di 1029 metri ed una pendenza totale del 7,5%.

Ci sarà una sola chicane, a Pian de Rosce, con 53 curve, 4 tornanti e 1500 metri di paddock. Rispetto allo scorso anno sono state aggiunte nove postazioni di controllo per la sicurezza dei partecipanti.

“Ci siamo impegnati molto – spiega Innocenzo de Sanctis, presidente dell’Automobile Club di Rieti – Tutte le nostre forze sono volte a ottenere nuovamente il Campionato Europeo, per tornare alle condizioni di grande prestigio che la gara avuto negli anni passati e che abbiamo perso per motivi di carattere finanziario. Importante è stata la risposta ottenuta da parte di chi ci sostiene. Visto il boom di presenze nelle altre gare del Campionato Italiano, abbiamo buone speranze di avere un’ottima partecipazione a questa manifestazione affascinante e allo stesso tempo temuta. I piloti dicono che non esiste strada così bella, ma è anche impegnativa vista la lunghezza e l’ottima preparazione che impone”.

Intervenuti anche il presidente della Commissione Sportiva Luigi Cari, Roberto Bufalino, direttore di gara aggiunto, i membri del Consiglio Aci Daniele Rossi e Costanzo Truini, l’assessore all’ambiente della Provincia di Rieti Maurizio Ramacogi, il consigliere con delega allo sport del Comune di Rieti Roberto Donati, il presidente della Camera di Commercio di Rieti Vincenzo Regnini e Bruno Targusi della SegecoPiù.

“Quest’anno – ha detto Daniele Rossi, delegato all’allestimento del percorso – ci aspettiamo numerose iscrizioni, la media finora è sopra i 200, con piloti esperti e macchine di alto livello. Punteremo sulla sicurezza come non mai con la speranza di riportare la gara al Campionato Europeo”.

A dirigere la Rieti – Terminillo è stato chiamato Fabrizio Fondacci, direttore di gara del Gran Premio d’Italia di Formula Uno a Monza. Assente per impegni lavorativi ha comunque fatto sapere di aspettarsi una gara ad alti livelli. “Il rientro di Rieti – ha dichiarato – rappresenta sicuramente una tappa importante del CIVM. Oltre all’abilità è necessaria una macchina organizzativa di grande livello e per questo mi sento tranquillo grazie all’impegno dei tanti che lavorano con esperienza e capacità. Mi aspetto un bel parterre di piloti, il top dell’automobilismo. L’obiettivo è riportare l’evento dove merita e dove per anni è stato collocato. A Rieti arriverà anche il presidente della Commissione Gruppo di Lavoro Salita Serafino Ladelfa, per toccare con mano il lavoro fatto e offrire il giusto consenso e valore degli ambienti sportivi”.

Il direttore di gara aggiunto Roberto Bufalino ha ringraziato Fondacci per aver preso a cuore la manifestazione e ha illustrato le caratteristiche del percorso: “Una gara apprezzata dai piloti, molto veloce nel primo tratto e molto tecnica nella seconda parte – ha detto – Disponiamo di due team di estricazione, 2 team di decarcerazione, 7 ambulanze di rianimazione, 6 carri attrezzi, 6 mezzi antincendio ed elicottero 118 in standby presso Monterotondo. Presenti 130 commissari di percorso, tutti collegati via radio con la direzione gara”.

Tra le novità di quest’anno il coinvolgimento dell’azienda reatina Emec, leader nella progettazione, produzione e commercializzazione di pompe dosatrici, che donerà ai piloti orologi esclusivi in edizione limitata.

Non ci sarà, invece, l’evento Rieti Motore Rombante e neanche la lotteria.

L’edizione 2019 avrà però un’attenzione rivolta alla didattica grazie al coinvolgimento dell’Istituzione Formativa della Provincia di Rieti: gli studenti del percorso operatore della riparazione di veicoli a motore avranno la possibilità di assistere alle verifiche delle auto accanto ai commissari dell’Aci.

Questo il programma dell’edizione 2019:

• Venerdì 26 luglio
– Verifiche amministrative presso Direzione Gara – Loc. Vazia – Km 4+700 SS4 bis del Terminillo dalle 14:30 alle 19:00
– Verifiche tecniche presso via Maestri del lavoro (zona Paddock) dalle 15:00 alle 19:30

• Sabato 27 luglio
– ore 10:00 Partenza prima ricognizione (Vetture auto storiche ed a seguire vetture moderne)
– Partenza seconda ricognizione a seguire

• Domenica 28 luglio
– ore 10:30 Partenza gara (Vetture auto storiche ed a seguire vetture moderne)
– Premiazione presso Emec

La strada SR 4 Bis del Terminillo sarà chiusa dal quadrivio di Vazia al Piazzale di Campoforogna con decreto prefettizio il 27 luglio dalle 9 fino al termine delle prove e il 28 luglio dalle 9.30 fino al termine della gara.

Quattro le aree destinate al pubblico per assistere in sicurezza al passaggio delle vetture:

area 1 postazione piazzetta di Lisciano, area 2 presso postazione n° 6 al Km 2+400, area 3 postazione n° 22 Pian di Rosce, area 4 postazione n° 37 nei pressi entrata “Sky Caravan”. Ogni Area è stata volutamente posizionata nei pressi delle postazioni dei commissari di percorso, per permettere un controllo accurato degli spettatori, con la collaborazione di personale delle Forze dell’Ordine o addetti alla sicurezza.

Cerca un Calendario in Archivio
Ultime Notizie

Il primo Master Tricolore sarà alla 48ª Cronoscalata della Castellana il 25 Ottobre 2020

Il primo Master Tricolore sarà alla 48ª Cronoscalata della Castellana il 25 Ottobre 2020

Ufficializzate le date degli eventi sportivi Automobile Club Brescia 2020

Ufficializzate le date degli eventi sportivi Automobile Club Brescia 2020

Ecco il calendario delle salite italiane 2020

Ecco il calendario delle salite italiane 2020

A Roma si definiscono i calendari salita 2020 Campionato Italiano Velocità Montagna

A Roma si definiscono i calendari salita 2020