54ª Coppa Paolino Teodori

Faggioli sotto il record in gara 1 alla 54ª Coppa Paolino Teodori

di Giuseppe Saluzzi - 28 Giugno 2015
Gara1 della 54^ Coppa Paolino Teodori ha visto un bel duello tra Faggioli e Merli, con il fiorentino che ha abbassato il record del percorso e si prenota per il bis in gara2 del pomeriggio
Faggioli sotto il record in gara 1 alla 54ª Coppa Paolino Teodori

Ascoli Piceno – La 54^ edizione della Coppa Paolino Teodori sta mantenendo le premesse, con il vivace confronto sportivo e gli oltre 180 piloti che non si sono risparmiati per ottenere una prestazione di rilievo. Simone Faggioli, e non poteva essere altrimenti, con la sua Norma a motore Zytek 3000 ha limato il suo record della passata edizione scendendo di oltre due secondi fino a 2’11”765. Lo ha impensierito il trentino Christian Merli (Osella-RPE) che gli è giunto alle spalle a poco meno di un secondo e mezzo, battendo a sua volta il record 2014. Al terzo posto l’orvietano Michele Fattorini con l’Osella-Honda, ma è mancato alla sfida il cosentino Domenico Scola, che avrebbe potuto lottare per il podio, ma è rimasto con il motore ammutolito al via per noie di elettronica. Bellissima prestazione dello svizzero Tiziano Riva, quarto crono con una Reynard di F.3000 e migliore degli stranieri al via. La gara, oltre ad essere valida per il CIVM (Italiano Montagna) è valida anche per l’International Hill Climb Cup ed il Trofeo Italiano della Montagna. Il confronto stellare nella categoria E1/E2S ha visto prevalere lo svizzero Bratschi (Mitsubishi Lancer) su Gramenzi (Alfa 155) e Giuliani (Lancia Delta Evo). Successi di gruppo per Achille Lombardi (gruppo CN), Roberto Ragazzi (GT), “O’Play” (N), Salvatore D’Amico (A), Roberto Chiavaroli (Racing Start Plus) e Nicola Novaglio (Racing Start). Migliore dei marchigiani è stato l’ascolano Andrea Vellei (Gloria-Kawasaki), 15° assoluto. Dopo la discesa dei concorrenti dal parco chiuso a San Giacomo scatterà gara2.

Gara1: 1° Faggioli (Norma M20FC-Zytek) in 2’09”552 alla media di; 2° Merli (Osella Fa30-RPE) 2’11”015; 3° Fattorini (Osella Pa2000 Evo-Honda) 2’13”424; 4° Riva (Reynard 92D-Cosworth) 2’19”141; 5° Castiglione (Tatuus Formula Master) 2’21”156; 6° Macario (Osella Fa30-Zytek) 2’21”799; 7° Janik (Norma M20FC) 2’21”932; 8° Lombardi (Osella Pa21S Evo-Honda) 2’22”819; 9° Cinelli (Lola T99/50 Evo Judd) 2’23”910; 10° Corona (Osella Pa21S-Honda) 2’24”894.

Cerca un Calendario in Archivio
Ultime Notizie

A Monza pronti 101 premi per i big della Salita 2019

A Monza pronti 101 premi per i big della Salita 2019

A Monza ENI Circuit la premiazione dei Campioni dell’Automobilismo 2019

A Monza ENI Circuit la premiazione dei Campioni dell’Automobilismo 2019

Venerdì 28 febbraio show dei Campioni Siciliani 2019 delle 4 ruote

Venerdì 28 febbraio show dei Campioni Siciliani 2019 delle 4 ruote

L’automobilismo ascolano chiude il 2019 e da appuntamento alla Coppa Teodori 2020 europea 59ª Coppa Paolino Teodori

L’automobilismo ascolano chiude il 2019 e da appuntamento alla Coppa Teodori 2020 europea