Scuderie

Elite Motorsport a segno in GT in Vallecamonica e a punti al Mugello

di Ufficio Stampa - 23 Luglio 2019
Nella cronoscalata internazionale di casa il team bresciano vince in Gran Turismo con Bondioni alla “prima” su Lamborghini e fa en plein in RS+ Turbo, mentre nel round in pista del Tricolore TCR DSG Endurance prezioso nono posto all'esordio per lo svedese Appelqvist in coppia con Berton su Volkswagen Golf GTI
Elite Motorsport a segno in GT in Vallecamonica e a punti al Mugello

Brescia – “Weekend su due fronti molto intenso e complicato, ma alla fine dei risultati positivi sono arrivati e ora possiamo già concentrarci sui prossimi impegni”: Nicola Novaglio, team manager di Elite Motorsport, riassume così il doppio e prestigioso appuntamento che ha visto la compagine bresciana protagonista in contemporanea nella cronoscalata di casa al 49° Trofeo Vallecamonica e nel quarto round del Campionato Italiano TCR DSG Endurance al Mugello Circuit. Nel contesto internazionale della Coppa FIA e tricolore del Trofeo Italiano Velocità Montagna, al 49° Trofeo Vallecamonica Elite Motorsport ha festeggiato la vittoria in gruppo GT del pilota di casa Ilario Bondioni, che era all’esordio al volante della Lamborghini Huracan SuperTrofeo, con la quale ha pure sfiorato la top-10 generale, dominata dai Prototipi. Sul classico tracciato della Malegno-Ossimo-Borno si conta anche l’en plein in classe RS Plus Turbo messo a segno dalle Mini John Cooper Works del team di Brescia, che ha monopolizzato la top-5 con vincitore il camuno Giulio Panteghini seguito dall’altro driver di casa Maicol Massa, dal milanese Roberto Mogentale e da Davide Bertagna e Giovanni Ghidini.

Più complesso l’appuntamento del Mugello nel TCR DSG Endurance, caratterizzato da qualche imprevisto, comunque ben presto superato dalla squadra, soprattutto dopo il contatto che ha coinvolto il 19enne bresciano Andrea Mabellini, costretto al ritiro nella gara di qualifica del quarto appuntamento del Campionato Italiano nel quale Elite Motorsport schiera tre Volkswagen Golf GTI. Nella stessa corsa, d’altro canto, positivo sesto posto per un altro giovane driver lombardo, il 21enne bergamasco Michele Imberti, mentre nella gara finale di 2 ore il team diretto da Novaglio ha raccolto punti concludendo con una preziosa nona posizione l’esordio assoluto nella serie della new-entry svedese Robin Appelqvist, in equipaggio insieme al pilota milanese Alessandro Berton.

Dopo la pausa estiva, Elite Motorsport tornerà in azione sia in salita sia in pista a fine agosto.

Cerca un Calendario in Archivio
Ultime Notizie

Per Roberto Malvasio un 2019 da incorniciare

Doppio trionfo per Ragazzi e la Ferrari 488 alla prima stagione nelle salite tricolori

Cubeda è d’argento all’Avon Super Master di Sarno su Osella Fa30

Christian Merli conquista l’Avon Super Master