Scuderie

Due vittorie ed un terzo posto di classe per la P&G Racing alla Coppa Paolino Teodori

di - 28 Giugno 2017
56ª Coppa Paolino Teodori   25•Giugno•2017
Weekend decisamente positivo per la squadra capitanata da Giuliano Filippetti che conquista due vittorie di classe ed un terzo posto, problemi invece al debutto con la nuova TT Proto per Abramo Antonicelli..
http://www.cronoscalate.it/wp-content/uploads/2017/06/filippetti-750x393.jpg

Todi (Pg) –  Trasferta positiva quella alla Coppa Paolino Teodori per la P&G Racing , che nella gara ascolana conquista due vittorie ed un terzo posto di classe.

La scuderia di Todi era una delle più numerose al via , con ben 10 vetture schierate al via , un impegno su più fronti che è stato ripagato dalle ottime performances dei piloti

Nella Racing Start 1.15 era impegnato l’ascolano Gianni Aloisi su una Citroen C1, che si è presentato determinatissimo al via della gara di casa: Gianni si è dimostrato subito competitivo sin dalle prime prove del sabato, dove ha stampato un 3’42’81 in prova 1 e un 3’43’81 in prova 2 , sessione nella quale non è riuscito a migliorarsi a causa del caldo. Nella due gare domenicali il pilota si è dato da fare, migliorando i propri cronologici ( 3’39’70 in gara 1, 3’40’79 in gara 2), tempi che l’hanno portato alla vittoria di classe  con il tempo aggregato di 7’20’49.

Nella RS 1.4  a bordo delle Fiat 500 erano impegnati Massaini Giorgio, Stefano Bosi e Mario Benvenuti, con i colori dell’Asd X Car Motorsport,  ma con assistenza e logistica curata dalla P&G Racing, che hanno conquistato rispettivamente il 13esimo, il 12esimo e il 14esimo tempo di classe.

Sempre con i colori della X Car Motorsport  era al via nella Racing Start 1.6 , con una Citroen Saxo Vts il civitonico Massaini Fabrizio  che ha conquistato una decima posizione di classe e nella Racing Start Plus classe 1.6 Luigi Gallo, sempre a bordo della vettura francese che invece ha portato a casa una meritatissima vittoria di classe..

Sempre nella Racing Start Plus , ma nella classe 1.15, era allo start il pompiere abruzzese Alberto Fasoli, con la Citroen C1: weekend positivo anche per il pompiere più veloce del Civm, che ha iniziato a costruire la sua ottima performance dalle prove del sabato con tempi di tutto rispetto per la sua piccola vettura francese ( 3’34’28 in prova 1, 3’33’86 prova 2), migliorandosi notevolmente nella due manches  di gara domenicali ( 3’31’31 in gara 1, 3’33’62 in gara 2). Alberto ha quindi conquistato la vittoria di classe con il tempo aggregato di 7’04’33.

Nella E1 1600 turbo erano ben due i piloti impegnato : a prendere il via la lady Paola Pascucci e il campione Tivm zona nord Racing Start 1.4  Daniele Filippetti, entrambe su Mini John Cooper Works.

Per Paola è stata una gara iniziata con il piede giusto, come dimostrano i tempi fatti segnare in prova ( 3’10’13 prova 1, 3’08’72 prova 2), mentre nella prima manches di gara ha accusato un problema tecnico alla vettura che ha compromesso il suo crono ( 3’09’93), problema risolto nella pausa tra le due manches che le ha permesso di riprendere il via nella seconda gara conclusa con il tempo di 3’11’57. Paola ha concluso la gara in terza posizione di classe con il tempo aggregato di 6’21’50.

Weekend positivo anche per Daniele Filippetti, che sta crescendo con la sua Mini che tutt’ora è in fase di sviluppo: in prova 1 il giovane driver tuderte ha fatto segnare un 3’19’29, migliorandosi in prova 2 dove è sceso di oltre sei secondi (3’12’71 il crono ), figlio anche di alcune modifiche sulla vettura. Fiducioso della confidenza avuta in prova due Daniele è partito molto determinato in gara 1 facendo segnare un ottimo 3’05’96, notevole miglioramento rispetto alla prove, non riuscendo però a migliorare ulteriormente in gara 2 a causa di un problema tecnico  a pochi metri dal traguardo ( 3’22’15 il tempo). Daniele ha chiuso la gara con il tempo aggregato di 6’28’11 in quarta posizione di classe.

Nel gruppo E2SH classe >3000 era al via Abramo Antonicelli, al debutto con la sua nuova vettura, un Audi TT Proto preparata interamente dalla P&G Racing, debutto funestato però da numerosi inconvenienti tecnici figli della giovinezza della vettura, che non hanno permesso al pilota pugliese di esperimersi al meglio in nessuna sessione di prova, costringendolo al ritiro in gara 2.

Gianni Aloisi: “ Weekend positivo, non avendo un riferimento con la C1 nella Paolino dal sabato alla domenica ho abbassato 5″, la bella notizia è che la mia piccola belva se la batterà con tutti a partire da sabato 8 luglio al challenger in notturna ad Osimo. I ringraziamenti sono d’obbligo, uno la P&G per la collaborazione l’altra al Gruppo Sportivo Ascoli, e alla nostra reporter!”

Alberto Fasoli: “Il percorso veloce sul tratto finale, purtroppo, è stato handicap sul tempo rispetto alle altre classi. Sul misto iniziale l’auto con un intertempo di 58.79 dimostra l’ agilità dell’ auto. Il 3’30’33 infatti è il risultato della scarsa velocià’ di punta. Soddisfatto a meta’ . L’auto ha raggiunto ,a mio giudizio il massimo possibile come elaborazione e assetto. Aspettiamo percorsi più’ tortuosi . Ringrazio come sempre Giuliano e Paola della PeG racing sempre disponibili e all’ altezza per efficenza e allestimento tecnico..”

 Paola Pascucci: “Sulla Coppa Paolino Teodori ci sarebbe tanto da dire, però scrivo solo poche parole dopo la sfortunata gara 1 con problemi di perdita acqua e rallentamento macchina sono arrivata in cima pur discendendo con la convinzione di non risalire grazie a Giuliano , la persona più grande che io conosca sia di animo che di spirito mi ha fatto risalire non al cento per cento ma sono risalita conquistando il podio in terza posizione.”

Daniele Filippetti: ”Ad Ascoli ci siamo divertiti, purtroppo abbiamo avuto alcuni problemi, specialmente di assetto nelle prove e la domenica a sorpresa sono usciti ottimi tempi. Purtroppo per un problema tecnico, la macchina mi ha abbandonato a pochi metri dall’arrivo, peccato eprchè sarebbe stato il primo podio in E1 ed era un risultato che prima della gara nessuno si aspettava, visto che questa era una gara test. Ora continuiamo a lavorare sulla macchina per il resto della stagione.”

Abramo Antonicelli: “ Purtroppo il weekend di Ascoli, dove abbiamo fatto debuttare l’Audi TT è stato funestato da problemi di giovinezza della vettura, abbiamo cercato di risolverli ma purtroppo non siamo riusciti a venirne a capo. Ora al lavoro sulla vettura in vista delle prossima gare.”

Le gare del Weekend

Cerca un Calendario in Archivio

Ultime Notizie

Merli 2° a S. Ursanne in Svizzera

Andrea Pace soddisfatto delle sue prestazioni alla 57ª Cronoscalata Svolte di Popoli

Roberto Malvasio soddisfatto a metà della 57ª Cronoscalata Svolte di Popoli

Bicchiere mezzo pieno per Martucci e Iantorno alle Svolte di Popoli