59ª Coppa Selva di Fasano

Doppio impegno, a Fasano ed allo Spino, per la P&G racing

di Ufficio Stampa - 11 Maggio 2016
La P&G racing, sarà impegnata questo weekend in ben due campionati italiani
Doppio impegno, a Fasano ed allo Spino, per la P&G racing

Todi (Pg) – La P&G racing, sarà impegnata questo weekend in ben due campionati italiani: gareggerà infatti sia alla seconda prova del CIVM (Campionato Italiano Velocità Montagna), ossia la 59esima Coppa Selva Fasano in programma a Fasano (Br) dal 14 al 15 maggio 2016 e alla 7° cronoscalata storica “Lo Spino” in programma a Pieve Santo Stefano (Ar) nelle stesse date.
Il percorso, lungo 5,600 m, si divide in due parti: la prima parte, molto veloce richiede una guida molto pulita, mentre la seconda parte è molto più tecnica, dove il pilota può fare la differenza e quindi porre le basi per un buon cronologico. I punti chiave del tracciato sono le tre “esse”: quella del “Canale di Pirro”, la “Juppa” e la “Juppeta” .
A gareggiare nella gara pugliese, con i colori della scuderia, saranno ben quattro piloti: nella categoria E1Italia-1600 turbo con la Mini Cooper Proto sarà impegnata la detentrice della coppa Dame 2015 Paola Pascucci, ben determinata a difendere il titolo quest’anno. Gli altri tre piloti gareggeranno nella categoria N-1600: stiamo parlando del Torinese Giovanni Regis che parteciperà a bordo di una Peugeot 106, del potentino Renato Geremia sempre con la vettura del leone francese e il picernense Antonio Caivano che parteciperà con una Citroen Saxo .
Paola Pascucci: “Il tracciato di Fasano non è uno dei miei preferiti, a causa dello scarso grip specialmente nel tratto centrale , tuttavia spero di fare una buona gara sia perché saremo molti a battagliare nella mia classe , sia perché ho voglia di difendere il titolo dame conquistato nel 2015 anche quest’anno.”
Giovanni Regis: “Mi fa sempre piacere tornare a correre a Fasano. La passione e il calore del suo pubblico ti fa sentire a casa, questa per me è la prima gara della stagione . Si dice che chi ben comincia è a metà dell’opera e per questo spero di iniziare il campionato 2016 con un buon risultato”
Renato Geremia: “La gara di Fasano è una gara da definire atipica per il contesto, il tracciato non lo amo molto , per via della sua scivolosità e dell’inesistenza di vie di fuga. Il primo tratto è molto scivoloso e allo stesso tempo molto veloce , mentre il secondo è molto tecnico dove la strada si restringe e bisogna guidare molto pulito, perché perdere giri motore significa compromettere la prestazione. In verità questo tratto sembra un luna park, molto divertente, ma la peculiarità di Fasano è sicuramente il pubblico e i piloti che vi partecipano tutti molto forti.
Antonio Caivano: “È il terzo anno che partecipo alla gara di Fasano , il primo anno la gara è andata male, concludendo anzitempo con un brutto incidente, il secondo anno è andata benino anche se con qualche problema d’assetto e una scelta errata di pneumatici ed ora siamo alla terza partecipazione con una nuova auto, la Citroen Saxo gruppo N, che considero speciale perché è stato frutto del lavoro di due cari amici che ringrazio che sono Riki Vedovello e Giovanni Regis. Non ho partecipato alla prima gara di Sarnano , in quanto impegnato in un’altra competizione, ma qua inizia la mia stagione e spero di avvicinarmi ai tempi di Giovanni. Ringrazio lo sponsor Autolinee Caivano per il supporto.”
Il programma ufficiale di gara prevede per sabato 14 il 1° turno ufficiale di ricognizione alle ore 09:30, mentre il 2° turno di prove ufficiali è previsto 45 minuti dopo la chiusura del primo turno.
La gara invece si disputerà su due manche domenica 15: la partenza della prima manche è prevista per le ore 09:00, mentre la seconda manche partirà 45 minuti dopo la fine della prima manche.
Sarà invece impegnato alla 7° Cronoscalata dello Spino a Pieve Santo Stefano (Ar), terza tappa del CIVSA (Campionato Italiano Salita Autostoriche), il bergamasco Mario Tacchini con la sua Fiat Ritmo Abarth 125 T.C del 1982, nel 4° raggruppamento Categoria N-J1-2000.
Il tracciato, di 7 km, si presenta essere misto-veloce.
Mario parte con particolari ambizioni di classifica, viste le vittorie conseguite nelle prime due prove del campionato a Montefiascone e Sarnano, e ha già partecipato a questa gara sia con autostoriche (Fiat 128 1100) sia con automoderne ( tra cui una Mini Cooper S JCW).
Il programma di gara prevede per sabato 14 il 1° turno di prove ufficiali alle ore 10,30, a seguire poi il 2° turno di prove ufficiali. Per Domenica 15 invece la gara si dividerà in due manches: la prima è prevista alle ore 10,00, mentre la seconda si svolgerà al termine della prima.

Cerca un Calendario in Archivio
Ultime Notizie

I big del Campionato Europeo della Montagna premiati ieri al Palazzo della Regione a Trento [VIDEO]

I big del Campionato Europeo della Montagna premiati ieri al Palazzo della Regione a Trento [VIDEO]

I big europei della salita premiati sabato a Trento European Hill Climb Championship

I big europei della salita premiati sabato a Trento

La Pedavena-Croce d’Aune confermata nel Campionato Italiano Velocità Montagna 2020

La Pedavena-Croce d’Aune confermata nel Campionato Italiano Velocità Montagna 2020

Il Trofeo Vallecamonica festeggia la 50ª edizione con il ritorno nel Campionato Italiano Velocità Montagna 2020

Il Trofeo Vallecamonica festeggia la 50ª edizione con il ritorno nel Campionato Italiano Velocità Montagna 2020