Pista

Damiano Manni vince la gara del Trofeo Formula Libera a Magione

di Claudio Roselli - 26 Marzo 2019
QUINTO POSTO PER LA DALLARA DI ARDUINO GIRETTI, MENTRE LA FORMULA RENAULT DI LUCA BAZZUCCHI SI GIRA E SI INSABBIA DOPO 7 GIRI
Damiano Manni vince la gara del Trofeo Formula Libera a Magione

Ottima affermazione di Damiano Manni della Speed Motor nella gara del trofeo Formula Libera disputata domenica 24 marzo all’Autodromo dell’Umbria “Mario Umberto Borzacchini” di Magione. Il 35enne pilota di Todi, già autore del miglior tempo nelle qualifiche al volante della sua F3 Mygale M09 e quindi in pole position allo scattare del semaforo, ha ripreso presto il comando della situazione dopo l’errore commesso al via, che ha favorito gli altri due “driver” della Speed Motor, Arduino Giretti su Dallara F308 Toyota e Luca Bazzucchi su Formula Renault 2000 Evo; in fondo al rettilineo, Bazzucchi ha passato Giretti e si è portato in testa, mentre Manni ha iniziato l’operazione di rimonta che lo ha portato a sopravanzare dapprima Giretti e poi Bazzucchi; a quel punto, con la strada libera per la leadership conquistata, Manni ha cominciato a tirare per guadagnare terreno e Bazzucchi, per tenergli il passo, è entrato forte nella curva posta al termine del dritto per poi girarsi e insabbiare la vettura. Uscito di scena uno dei protagonisti, Manni ha tenuto saldo il primo posto dai tentativi di attacco della Dallara F300 di Patrick Daniel Bellezza, che ha concluso i 25 minuti di gara a 1”524 da Manni. Più staccate la Mygale Formula Bmw di Diego e Giacomo Brozzi, mentre Giretti si è classificato quinto. “Sono indubbiamente contento della vittoria – ha commentato Damiano Manni – e alla fine posso dire che la gara l’ho fatta soprattutto su me stesso. L’errore in partenza nell’inserimento della marcia mi è costato il mezzo secondo che ha permesso a Giretti e Bazzucchi di occupare le prime due posizioni. Ho quindi superato entrambi e mi dispiace per Bazzucchi, uscito di scena mentre stava dando il massimo per attaccarmi. Nella parte finale, si sono presentati problemi ai freni della mia vettura, per cui non ho potuto tirare più di tanto e allora ho provveduto a una saggia gestione della situazione, tenendo a distanza Bellezza fino alla conclusione di una competizione che mi ha messo alla prova anche sul piano fisico, oltre che mentale. Direi quindi che il bilancio è più che positivo”.

Le gare del Weekend
Cerca un Calendario in Archivio
Altre Notizie

Il grande Alessandro Zanardi, sarà il protagonista assoluto del gran finale Endurance al Mugello

Al via a Lonato tutti i più grandi del Karting

A Binetto grande spettacolo di Karting

Vallelunga, Gara 1. Riccardo Ponzio vince e consolida la leadership nel Campionato Italiano Sport Prototipi