Curinga formato special per la New Generation Racing

Vittorie di gruppo e di classe, vari podi e buoni piazzamenti per il team catanzarese, nella bella tappa del calabrese slalom. Il trend stagionale di questo dinamico roster, resta su livelli molto alti.
Curinga formato special per la New Generation Racing

Il successo di scuderia è mancato di un amen, ma la New Generation Racing non si può rimproverare proprio nulla. Nel viaggio di ritorno verso Catanzaro, i ragazzi di uno dei team più organizzati e coesi d’Italia, hanno portato una robusta comitiva di trofei e coppe, a traino della soddisfazione per la competitività stabile con e senza birilli, di tutto il gruppo. Le strade domenicalmente cambiano, ma il gradiente di efficacia degli uomini NGR, resta immutato.

A Curinga, nella soleggiata seconda domenica di luglio, si disputava l’ennesima tappa del campionato calabrese slalom, organizzato dal 2013 dall’Aci Catanzaro, presieduta da Eugenio Ripepe. Gran bella strada, ampia, ben sagomata, veloce e abbastanza spettacolare, pure come resa video. Molte tappe succedutesi negli anni del Tricolore Slalom, non raggiungono la medesima quota tecnica complessiva. Il bottino più cospicuo di casa lo ha portato con sé Luca L’Arocca in classe RS1400, che con la propria Peugeot 106 ha sbaragliato la concorrenza di classe e soprattutto di gruppo. Una doppia vittoria, davvero roboante. Fra le compatte a due cilindri, Ezio Ferragina si prende anche lui l’intero raggruppamento VBC e la propria categoria (gr.2), regolando gli avversari sulla propria Fiat 126. Giuseppe Dattilo invece, ha conquistato un pregevole primo di gr.5, sempre del VBC.

Tornando alle quadricilindriche, grande è stata la partecipazione in RS1150, nella quale non sono mancati i buoni riscontri per la NGR: Domenico Fusto ha sorpreso ancora, centrando un ottimo terzo posto finale di classe, davanti a Pasquale Gigliotti quarto, al fratello Giacomo Fusto quinto e all’altro compagno di team Mario Perri, lui settimo di categoria.

Nella RS Plus 2000, ulteriore successo di classe ed un ottimo secondo posto di gruppo, per il decano Francesco Scorzafava.

In RS1150, complimenti sacrosanti per Giancarlo Scerbo, bravo a guadagnarsi la seconda piazza di classe finale. Applausi invece per Giancarlo Maruca, che si è preso con pieno merito il trono di classe N1400. Impresa di giornata per Vincenzo Curcio, dominatore della classe 1400 e dell’intero gruppo A, in una domenica scintillante che non dimenticherà.

Vincenzo Costanzo ha pure lui collaborato alla grande al fatturato di giornata, chiudendo primo di classe SS2, davanti al compagno di team Silvio Pettinato, buon secondo.

In E1-1400, altra prestazione molto positiva per Cesare Leone, primo di classe e secondo di gruppo. Un consistente 2018 da corsa per lui, fino a questo momento.

Note molto liete sono arrivate anche da Michele Mazza, bravo a risultare primo di gruppo P e della classe P3.

Il campione regionale in carica Gaetano Piria ha mancato la vittoria assoluta, ma ha comunque fatto cassa con un ottimo secondo posto finale, corroborando ulteriormente la sua classifica e così le ambizioni di provare a vincere il terzo titolo calabrese slalom.

Scheda gara -> 4° Slalom Curinghese - 08-07-2018
Condividi su

Cerca un Calendario in Archivio

Altre Notizie

Ultime Notizie