35ª Ecce Homo Sternberk

Continua il dominio assoluto nel CEM per Simone Faggioli e la Sport Made in Italy

di Ufficio Stampa - 8 Giugno 2015
Nella Ecce Homo a Sternberk trionfo del pluricampione toscano che consolida la sua leadership in classifica. Sul podio anche Fausto Bormolini, risultati positivi per Andrea Bormolini e Marco Capucci.
Continua il dominio assoluto nel CEM per Simone Faggioli e la Sport Made in Italy

Continua l’inarrestabile marcia trionfale di Simone Faggioli nel Campionato Europeo Montagna. Il fuoriclasse toscano della scuderia Sport Made in Italy si è infatti imposto nella prestigiosa Ecce Homo a Sternberk (Repubblica Ceca) conquistando così il suo quinto successo consecutivo e consolidando la propria leadership assoluta nel trofeo continentale. Un dominio senza discussioni, quello messo in atto anche in questa circostanza dal campione in carica, il quale al volante della sua competitiva Norma M20 FC spinta dal propulsore Zytek e gommata Pirelli ha realizzato il miglior tempo in entrambe le manche di gara, chiudendo la prova con il tempo complessivo di 5’33”980. Un successo dai contorni particolarmente significativi, che Faggioli ha voluto dedicare all’amico Otakar Kramsky, in quella che sarebbe stata la gara di casa per il pilota ceco recentemente scomparso.
Il campione fiorentino ha preceduto di oltre dieci secondi il secondo classificato, il ceco Milos Benes, mentre al terzo posto si è piazzato un altro pilota della Sport Made in Italy: Fausto Bormolini ha infatti conquistato il suo terzo podio consecutivo, consentendo ancora una volta alla scuderia romana di piazzare due piloti nelle primissime posizioni della classifica assoluta. Il pilota di Livigno, al volante della sua Reynard F.3000, ha messo a frutto tutta la propria esperienza lungo l’impegnativo tracciato che caratterizza la cronoscalata ceca, dove era riuscito ad imporsi nell’edizione 2006.
Ma notizie positive sono giunte per la Sport Made in Italy anche dagli altri due piloti impegnati nella Ecce Homo: Andrea Bormolini e Marco Capucci. Il giovane pilota valtellinese si è ancora una volta ben distinto al volante della sua Osella PA21, imponendosi nella competitiva classe CN 2000 e conquistando un ottimo nono posto assoluto, mentre l’emiliano si è piazzato immediatamente alle spalle del compagno di scuderia nella graduatoria di classe, piazzandosi 23° nell’assoluta.
Il Campionato Europeo Montagana tornerà in azione tra due settimane, per affrontare la sesta prova stagionale in programma a Limanowa (Polonia), con i piloti Sport Made in Italy in prima fila per recitare nuovamente un ruolo da protagonisti.

Cerca un Calendario in Archivio
Ultime Notizie

Ad Acicastello la premiazione della Delegazione ACI Sport Sicilia Premiazioni

Ad Acicastello la premiazione della Delegazione ACI Sport Sicilia

Casco D’Oro per Faggioli e Merli Premiazioni

Casco D’Oro per Faggioli e Merli

La Trento Bondone premiata con il Casco d’Oro come miglior gara italiana del 2019 69ª Trento Bondone

La Trento Bondone premiata con il Casco d’Oro come miglior gara italiana del 2019

Il 55° Trofeo Luigi Fagioli romba a Gubbio dal 21 al 23 agosto 2020 55° Trofeo Luigi Fagioli

Il 55° Trofeo Luigi Fagioli romba a Gubbio dal 21 al 23 agosto 2020