9ª HillClimb Limanowa

Christian Merli in gara con l’Osella FA 30 Fortech alla 9ª Limanowa Hill-Climb Race in Polonia

di Maurizio Frassoni - 11 Luglio 2017
Christian Merli in gara con l’Osella FA 30 Fortech alla 9ª Limanowa Hill-Climb Race in Polonia

Christian Merli, pilota ufficiale Osella, si schiera allo start del 7° appuntamento del Campionato Europeo con la sua FA 30 Fortech a Limanowa in Polonia. Il portacolori del Team Blue City Motorsport ha attraversato Austria, Slovacchia per arrivare a sud di Cracovia, dove è in programma la cronoscalata continentale.

A pari punti con Simone

Ora, nel CEM, la situazione è questa: Merli e Faggioli viaggiano a braccetto a pari punti, 125, avendo vinto entrambi il loro Gruppo. Christian, al volante dell’Osella FA 30 Fortech ha intascato tre vittorie assolute, Austria, Spagna e Germania, mentre Simone Faggioli ha dominato in Portogallo e Repubblica Ceca ed in Bondone. Decisamente un campionato combattuto.

Christian descrive la cronoscalata polacca

“La gara, dove abbiamo dominato lo scorso anno, è lunga 5,493 chilometri da ripetere due volte, mentre sono tre le sessioni di prove ufficiali. È un percorso veloce con un paio di tornati ed una serie di “esse” da affrontare con marce alte. Inoltre è caratterizzato da asfalto scivoloso”.

Coppa Selva di Fasano

L’appuntamento europeo combacia con la 7ª gara del Campionato Italiano Velocità in Montagna in programma a Fasano. Il pilota della Scuderia Vimotorsport, dopo il Bondone, s’è portato a soli 4 punti dal leader provvisorio Domenico Scola, pilota dell’Osella FA 30 Zytek. Il calabrese tenterà il possibile, vista l’assenza obbligata del driver di Fiavè, per allungare il passo verso il titolo tricolore. Comunque l’obiettivo principale di Christian rimane il titolo continentale. Qualora non vi fossero coincidenze sarà in gara nel tricolore.

Ancora un cenno sul Bondone

“Ovviamente è mancata la seconda sessione di prove di sabato. Abbiamo apportato delle modifiche, che si dovevano testare nella seconda manche di prova. Per le caratteristiche del nostro pacchetto è la corsa più complicata. Siamo performanti sui tracciati corti. La vettura pattinava molto nei tornanti stretti. Si poteva fare qualcosa di meglio, sicuramente, ma il tempo di Simone è davvero fantastico e mi complimento con lui. Comunque sono contento, perché ho fatto registrare il mio miglior crono di sempre nella gara di casa. Un test in più fatto alla vigilia ci avrebbe sicuramente aiutato a migliorare la performance. Cosa ci manca per vincere? La Trento – Bondone ha un tracciato ricco di curve e tornanti. Quindi lento ed impegnativo. Se non esci veloce dalle curve a gomito perdi parecchio. La chiave è tutta lì. Ora vado avanti gara dopo gara, soddisfatto di quanto sono riuscito a fare fino ad ora”.

Il calendario CEM

23 aprile – Rechbergrennen (Austria), 7 maggio -38ª Rampa Internacional da Falperra (Portogallo), 14 maggio – 46ª Subida al Fito (Spagna), 4 giugno – Ecce Homo Sternberk (Repubblica Ceca), 11 giugno – ADAC Glasbachrennen (Germania), 2 luglio – 67ª Trento Bondone (Italia), 16 luglio – Limanowa (Polonia), 23 luglio – 34ª Dobsinsky Kopec (Slovacchia), 13 agosto – 57ª Course de Côte du Mont Dore (Francia), 20 agosto – 74ª Course de Côte de Saint Ursanne (Svizzera), 3 settembre – 23ª GHD Ilirska Bistrica (Slovenia), 17 settembre – 36ª Buzetski Dani (Croazia)

Le gare del Weekend
Cerca un Calendario in Archivio
Ultime Notizie

La 65ª Coppa Nissena atto decisivo del CIVM 2019 65ª Coppa Nissena

La 65ª Coppa Nissena atto decisivo del CIVM 2019

Aperte le iscrizioni per la 42ª edizione della Cividale Castelmonte 42ª Cividale Castelmonte

Aperte le iscrizioni per la 42ª edizione della Cividale Castelmonte

Il territorio risponde con slancio al richiamo della XXXVII Pedavena-Croce d’Aune 37ª Pedavena – Croce D’Aune

Il territorio risponde con slancio al richiamo della XXXVII Pedavena-Croce d’Aune

Giovedì 19 la presentazione della 65ª Coppa Nissena 65ª Coppa Nissena

Giovedì 19 la presentazione della 65ª Coppa Nissena