Pista

Campionato Italiano Sport Prototipi, le traiettorie della Top-11 verso il rush finale

di AciSport - 21 Agosto 2019
L'appassionante serie tricolore riservata alle Wolf GB08 Thunder guarda agli ultimi due round con un lotto di protagonisti di vertice raccolti in una manciata di punti. Nel diagramma della classifica ecco la strada compiuta da chi è nelle primissime posizioni o ha già toccato il gradino più alto del podio.
Campionato Italiano Sport Prototipi, le traiettorie della Top-11 verso il rush finale

Quattro weekend di grande spettacolo, sette vincitori diversi nelle otto gare disputate, altri tre saliti almeno una volta sul podio, quarantatré punti ancora in palio in ciascuno dei due round che mancano alla fine della stagione.

Con questi numeri il Campionato Italiano Sport Prototipi guarda ad un attesissimo rush finale nelle tappe conclusive di Vallelunga, nel weekend del 15 settembre e Mugello il 6 ottobre.

E con le linee tracciate nel diagramma della classifica tricolore emerge poi con chiarezza quale sia stato l’andamento dei primi quattro round di una stagione appassionante.

Una annata che parte nel segno di Claudio Giudice e Giacomo Pollini, i due primi leader di Campionato e vincitori nella tappa inaugurale di Monza e prima di lasciare spazio a Danny Molinaro e Riccardo Ponzio che tra le gare dei due successivi round a Vallelunga e Misano si scambiano le due prime posizioni tricolori.

Dapprima il cosentino di DM Competizioni che vince la gara 1 romana, poi il pescarese di SG Motors, terzo nella convulsa gara 2 vinta da Francesco Turatello. Poi ancora Molinaro che riguadagna la vetta con il secondo posto di gara 1 a Misano, dove però Ponzio è vincitore di gara 2 ritornando al vertice.

Da quel momento il capoclassifica resta lui e le linee dicono che la continuità di risultati (in un’invidiabile sequenza mette in fila P2, P4, P4, P3, P5, P1, P4, P3) ha finora pagato, ma che nulla può essere scontato.

Come dimostra l’impennata nei risultati di Pollini, assente a Vallelunga 1, poi sul podio a Misano ed Imola dove vince gara 2 e così secondo in classifica a meno 8 anche grazie alle sfortune di Molinaro completamente a secco di punti sulle rive del Santerno.

Quella inclinazione nella linea di Pollini dice che è proprio il giovane bresciano il cliente al momento più scomodo per Ponzio. Ma non il solo, perché la concorrenza scalpita a distanza ravvicinata.

A partire proprio da Molinaro che potrebbe chiudere il digiuno a Vallelunga dove solo qualche mese fa aveva firmato l’hat trick di gara 1 con vittoria, pole e giro più veloce o da Giudice, l’unico finora ad aver firmato due vittorie o Zanardini che invece quest’anno non ha ancora festeggiato sul gradino più alto del podio proprio come il vicecampione in carica Lorenzo Pegoraro.

Un’emozione non ancora provata in Campionato da Jesse Menczer, che sa di dover ancora fare i conti con i tempi di recupero dopo il crash di Imola e da Simon Hultén, quest’anno vicinissimo alla prima firma stagionale.

Chi ci è riuscito addirittura alla prima uscita stagionale di gara 1 ad Imola è invece Federico Scionti, guadagnando subito l’ingresso in Top-10 davanti a Davide Uboldi che invece non è più tornato sul podio dopo la vittoria di Monza e la memorabile rimonta di gara 2.

E con 86 punti ancora in palio, un bottino che può stravolgere qualsiasi assetto di classifica, proprio Scionti ed Uboldi potranno essere tra gli incursori più determinati in una avvincente volata finale.

I NUMERI DELLA STAGIONE

Vittorie. Giudice (2), Ponzio (1), Pollini (1), Molinaro (1), Turatello (1), Scionti (1), Uboldi (1).
Podi. Ponzio (3), Pollini (3), Molinaro (2), Zanardini (2), Menczer (2), Pegoraro (2), Hultén (1), Gagliardini (1).
Pole position. Molinaro (2), Pollini (1), Scionti (1).
Giro più veloce. Pollini (4), Molinaro (1), Giudice (1), Castillo Ruiz (1), Romagnoli (1).

CAMPIONATO ITALIANO SPORT PROTOTIPI | CLASSIFICHE

Campionato Italiano. 1) Riccardo Ponzio (SG Motors), 90; 2) Pollini (Giacomo Race), 82; 3) Molinaro (DM Competizioni), 62; 4) Giudice (Scuderia Giudici), 61; 5) Zanardini (Bad Wolves), 55; 6) Menczer (Bad Wolves), 46; 7) Pegoraro (Best Lap), 43; 8) Turatello (Vi Motorsport), 35; 9) Hultén (RPM Scandinavia), 29; 10) Scionti (The Club), 25.

Coppa ACI Sport Master. 1) Joe Castellano (Giada Engineering), 113; 2) Attianese (Ascari Driver Academy), 100; 3) Perlini (Scuderia Giudici), 60; 4) Romagnoli, 39; 5) Mastroberardino A., 27.

Coppa ACI Sport Under 25. 1) Riccardo Ponzio, 120; 2) Giudice, 104; 3) Pollini, 99; Molinaro, 85; Castillo Ruiz, 45. (Tutti su Wolf GB08 Thunder Aprilia RSV4).

IL CALENDARIO
7 aprile Monza
5 maggio Vallelunga
19 maggio Misano
23 giugno Imola
15 settembre Vallelunga
6 ottobre Mugello

Le gare del Weekend
Cerca un Calendario in Archivio
Altre Notizie

Un siciliano al Mondiale Karting di Lonato

Weekend di competizioni, spettacolo e gastronomia a Pieve Santo Stefano

Il grande Alessandro Zanardi, sarà il protagonista assoluto del gran finale Endurance al Mugello

Al via a Lonato tutti i più grandi del Karting