26° Trofeo Scarfiotti Sarnano-Sassotetto

Buoni risultati per la Scuderia Vesuvio alla Sarnano Sassotetto

di Ufficio Stampa Scuderia Vesuvio - 2 Maggio 2016
Buoni risultati per la scuderia campana nella gara di apertura del Campionato Italiano Velocità Montagna svoltasi a Sarnano in provincia di Macerata
Buoni risultati per la Scuderia Vesuvio alla Sarnano Sassotetto

AGEROLA (NA) – La pioggia abbondante ha accompagnato il “26° Trofeo Lodovico Scarfiotti” Sarnano – Sassotetto, organizzato dall’AC Macerata, che aveva il doppio ruolo di round inaugurale del Campionato Italiano Velocità Montagna e seconda prova del Campionato Italiano Velocità Autostoriche.

Nel CIVM la vittoria è andata a Simone Faggioli sull’esordiente Norma M 20 FC Zytek in versione ufficiale. Secondo posto per Christian Merli sulla nuova Osella FA 30 Zytek. Terza piazza per Omar Magliona alla prima con la Norma M20 FC Zytek.

Nel CIVSA successo per l’abruzzese Stefano Di Fulvio al volante dell’Osella PA 9/90 BMW da 2500 cc di 4° Raggruppamento, seconda posizione per il sempre combattivo toscano Uberto Bonucci e terzo gradino per Simone Di Fulvio sulla Osella PA 9/90 con motore da 2000 cc.

La Scuderia Vesuvio può essere più che orgogliosa del risultato raccolto nel CIVSA dal sempre determinato Gennaro Ventriglia, il quale con la sua Fiat X1/9 non si è fatto intimorire dal tracciato bagnato, andando a conquistare la vittoria di classe ed il secondo posto di 3° Raggruppamento, grazie all’11° crono assoluto tra le vetture storiche.

Nel CIVM Piero Nappi, nonostante le condizioni del tracciato non favorevoli alla sua Ferrari 550, riesce a far sua la classe oltre 3000 del Gruppo E2SH e a raggiungere anche il gradino più basso del podio di Gruppo, oltre a rientrare tra i primi venti della classifica generale.

ANDREA PACE Radical P.  # 28 SC. Vesuvio

ANDREA PACE Radical P. # 28 SC. Vesuvio

Andrea Pace ha affrontato il debutto nel CIVM con la piccola e scattante Radical Prosport 1000cc cercando di prendere confidenza con la vettura e accumulare esperienza. Non avendo raggiunto il numero minimo, la sua classe di appartenenza non si è formata ed è stato aggregato alla classe 2000 del Gruppo E2SC, dove ha chiuso al quinto posto.

ROBERTO RAGAZZI Ferrari 548 Ch # 47

ROBERTO RAGAZZI Ferrari 548 Ch # 47

Roberto Ragazzi ha cercato di trarre il meglio da una giornata difficile, portando la sua Ferrari 458 Superchallenge al secondo posto di classe e al quinto di gruppo.

Tanta sfortuna invece per Antonio Vassallo, costretto al ritiro dopo le ottime prove del sabato a causa di un guasto meccanico alla sua Citroen Saxo VTS di classe E1 1600.

 

Le gare del Weekend
Cerca un Calendario in Archivio
Ultime Notizie

Aperte le iscrizioni per la 42ª edizione della Cividale Castelmonte

Aperte le iscrizioni per la 42ª edizione della Cividale Castelmonte

Il territorio risponde con slancio al richiamo della XXXVII Pedavena-Croce d’Aune 37ª Pedavena – Croce D’Aune

Il territorio risponde con slancio al richiamo della XXXVII Pedavena-Croce d’Aune

Giovedì 19 la presentazione della 65ª Coppa Nissena 65ª Coppa Nissena

Giovedì 19 la presentazione della 65ª Coppa Nissena

Lavieri su Ralt in vetta alla 4ª Salita Storica Monte Erice 4ª Salita Storica Monte Erice

Lavieri su Ralt in vetta alla 4ª Salita Storica Monte Erice