Al Motor Show arriva Marco Melandri con la Nascar. Il Trofeo TCR è di Altoè

Il Campione del Mondo 250 e protagonista Superbike scenderà mercoledì 6 dicembre nell’Area 48 Motul Arena al volante della Ford Mustang della Whelen Euroseries - Trofeo Angelo Caffi. Saranno in gara anche i prototipi. Oggi successo di Giacomo Altoè su Seat nel Trofeo TCR Italy e di Barberini tra le 695 del Trofeo Abarth Selenia.
Al Motor Show arriva Marco Melandri con la Nascar. Il Trofeo TCR è di Altoè

Bologna – Il Motor Show 2017 si prepara ad un’altra straordinaria giornata di sport e spettacolo, mercoledì 6 dicembre nell’Area 48 Motul Arena arriva la Nascar Whelen Euro Series – Trofeo Angelo Caffi dove tra i protagonisti brilla il nome di Marco Melandri. Il protagonista italiano della Superbike con la Ducati e già Campione del Mondo classe 250 del Motomondiale, sarà nell’arena bolognese al volante di una Ford Mustang nella appassionante serie derivata dalle corse americane in una sfida tra le Ford e le Toyota Camry spinte dai motori V8 Chevrolet capaci di erogare fino a 450 cavalli. Mercoledì, nella giornata anche del Trofeo Italia Sport Prototipi si completerà il calendario delle gare in pista al Motor Show che da giovedì 7 lasceranno la scena ai rally.

Nella quarta giornata di gare sull’Area 48 Motul Arena nessun pronostico possibile fino all’ultima bandiera a scacchi. Nel Trofeo TCR Italy, animato dalle auto da turismo direttamente derivate dalla serie, è stato Giacomo Altoè a conquistare la vittoria al volante della Seat Leon DGS TCR, il giovane veneto è salito al vertice di un podio tutto Seat, dopo che nella finalissima ha duellato con un altro giovane, il corregionale Jhonatan Giacon su auto gemella, mentre il toscano Cosimo Barberini con il terzo posto ha completato una grande giornata dopo la vittoria nel Trofeo Abarth Selenia. Barberini nella “finalina” ha preceduto Giovanni Altoè, fratello del vincitore Giacomo, su Volkswagen Golf.

Hanno dato spettacolo le 695 del Trofeo Abarth Selenia, dove dopo una serie di sfide all’ultimo metro ha vinto Cosimo Barberini, il Campione della stagione 2016 e 2017 del monomarca dello Scorpione, che ha completato un esaltante annata sportiva con la vittoria al Motor Show, dove nella sfida decisiva ha vinto il duello con Andrea Mabellini, il 18enne bresciano che si è battuto con tenacia. Il milanese Massimiliano Gagliano è riuscito a salire sul podio alla fine della sfida con Maurizio Rampello.

Sarà ad alta adrenalina anche mercoledì 6 dicembre, giornata che concluderà le gare in pista per lasciare poi da giovedì 7 l’Area 48 Motul Arena ai rally. In scena la Nascar Whelen Euro Series – Trofeo Angelo Caffi dove i potenti motori V8 Chevrolet da 450 cavalli sovrasteranno il Motor Show, le gare della serie europea ma importate dall’America, animate delle Toyota Camry e Ford Mustang tutte con cambio soltanto a 4 rapporti e dove tutto è meccanico. Oltre a “Macho” Melandri ci saranno il 20enne irlandese Ross Hayes su Ford e lo svizzero Francesco Parli. Tra le Toyota Camry anche il piemontese Luca Demarchi già Campione Italiano Gran Turismo GT Cup.

Il Trofeo Italia Sport Prototipi poterà ancora le biposto prime attrici in circuito ed in salita al Motor Show, di nuovo in pista dopo il successo nella Porsche Carrera Cup, Gianluca Carbooni su Wolf GB 08, stessa auto per l’esperto pistard Alfredo Varini, mentre sulle Osella ci saranno anche gli scalatori Stefano Crespi e Roberto Malvasio.
Notizie, novità e programma dettagliato degli appuntamenti sportivi sul sito dell’evento:
www.motorshow.it

Ufficio Stampa - 5 dicembre 2017
Condividi su
volanti-doro-2017

Cerca un Calendario in Archivio