Scuderie

Al di sotto delle aspettative i risultati P&G Racing ad Ascoli nella Coppa Teodori

di - 28 Giugno 2016
55ESIMA EDIZIONE DELLA COPPA PAOLINO TEODORI IN SALITA PER IL TEAM P&G RACING, CHE CONCLUDE COMUNQUE CON UNA VITTORIA DI CLASSE.
Al di sotto delle aspettative i risultati P&G Racing ad Ascoli nella Coppa Teodori

Todi (Pg) – La P&G racing ha concluso la 55esima edizione della Coppa Paolino Teodori, quinta gara del Campionato Italiano Velocità Montagna (CIVM) e valevole per la European Hill Climb Championship, in programma ad Ascoli Piceno dal 24 al 26 giugno, con risultati al di sotto delle aspettative, risultati che comunque vedono una vittoria di classe. La splendida salita marchigiana ha riservato delle sorprese non piacevoli alla squadra tuderte, che ha portato a casa un magro bottino, diversamente da quanto ci si aspettava alla vigilia della gara. Nella categoria Racing Start classe 1.4 l’under 25 tuderte Daniele Filippetti a bordo della sua Fiat 500 1.4. ha concluso la gara in sesta posizione di classe, con il crono aggregato di 6’57’01( 3’27’84 in gara 1, 3’29’87 in gara 2). Daniele ha dato il massimo nella sua prestazione, chiedendo davvero tanto alla sua vettura, ma purtroppo non è riuscito a ottenere una buona prestazione sulla falsariga di quanto fatto vedere nelle precedenti prove, rimanendo stabile sui tempi riscontrati sia dalle prove di sabato. Hanno concluso invece rispettivamente 8° e 9° di classe Luigi Gallo e Massaini Fabrizio, che hanno gareggiato sempre nelle Racing Start 1.4 con i colori della X Car Motorsport, con le 500 preparate e assisite dalla P&G Racing. Nelle Racing Start 1.6 ha preso il via con la Citroen Saxo 1.6 il sarnanese Claudio Cerchiè che ha chiuso la gara ascolana con il crono di 6’30’38 (3’15’26 in gara 1, 3’15’12 in gara 2). Gara sotto le aspettative anche per lui, che reduce dalla vittoria di classe a Sarnano , puntava a confermarsi nei piani alti, gara complicata da problemi tecnici e da un piccolo incidente occorsogli nelle seconde libere di sabato. Il fermano Luca Attorresi al via nella categoria Racing Start Plus classe 2.0, con la sua Clio Cup, ha concluso la gara con il 6° posto di classe con il tempo di 6’03’97 (3’01’43 gara 1, 3’02’54 gara 2), tuttavia Luca è molto soddisfatto del weekend, il lavoro di adattamento della vettura francese alla salita sta dando i frutti sperati e in gara 1 l’incidente occorso a un concorrente prima di lui ha portato le gomme fuori temperatura, non permettendo di avere il grip ottimale. Grande prestazione invece nel gruppo N classe 1600 dove il torinese Giovanni Regis, a bordo della sua Peugeot 1.6 ha conquistato la vittoria di classe. Giovanni è partito con il piede giusto sia dal sabato di prove dove si era posizionato da subito nei piani alti della classifica, confermandosi ancora una volta mattatore in gara dove ha dominato e conquistato la vittoria con il tempo di 6’04’93 (3’02’47 in gara 1 , 3’02’46 in gara 2). Sempre nel gruppo N classe 1600 ,buona prestazione anche per il picernese Antonio Caivano che a bordo della sua Citroen Saxo Vts ha centrato il 5° posto di categoria con il tempo di 6’15’29’ ( 3’08’06 gara 1, 3’07’23 gara 2). Il feeling con la vettura aumenta sempre di più per Antonio, che sta crescendo sempre di più. Weekend invece difficile per il potentino Renato Geremia, che sempre nel gruppo N-1600, ha conquistato la 6° posizione di classe con il crono di 6’16’84 (3’08’47 gara1, 3’08’37 gara 2). Renato ha spremuto al massimo la sua Peugeot 106, ma un problema tecnico lo ha limitato nelle prestazioni. Fine settimana da dimenticare per i due piloti impegnati nella categoria E1: l’ascolano Valerio Lappani impegnato nella classe 1600 con la sue Peugeot 106 ha potuto disputare solo gara 2 ( che ha concluso con il crono di 2’52’90), ritirandosi in gara 1 per un problema al radiatore. Gara in salita quindi per l’ascolano, che puntava ad una buona prestazione nella gara di casa, dopo i problemi avuti a Verzegnis. Gara decisamente amara anche per Paola Pascucci impegnata nella categoria E1 classe 1600TB con la sua Mini JCW che ha concluso la gara con il tempo di 6’27’63 (3’15’31 in gara 1, 3’12’32 in gara 2) che le è valsa la 6° posizione di classe e la 4° posizione in coppa dame. Weekend che ha visto la pilotessa viterbese alle prese con problemi tecnici sulla sua vettura, sin da sabato con la rottura del cambio e che sono continuati anche se con minore entità anche la domenica.
Daniele Filippetti: “Ci ho provato veramente tanto e ho fatto l’impossibile prendendomi anche dei rischi, purtroppo però non potevamo fare di più . Tutto sommato mi sono divertito molto e sono contento di aver conquistato qualche punto in ottica di campionato , in gara 2 ho commesso purtroppo qualche errore dove ho lasciato qualche secondo. Punto comunque a riscattarmi per la prossima gara a Popoli”
Claudio Cerchiè: “Purtoppo Ascoli si è rivelata ostica anche questa volta. Il risultato non è dei migliori , ma ho provato con tutto me stesso a portare a casa una buona prestazione, ma alcuni problemi con la pressone della benzina che non siamo riusciti a risolvere ci hanno limitato e poi la botta di sabato non ci voleva. Mi dispiace , perché mi sarebbe piaciuto ripetere una buona prestazione come quella di Sarnano, ma ci riproverò alla Trento Bondone.”
Luca Attorresi: “Riguardo alla gara si poteva fare veramente bene, purtroppo l’incidente occorso a Riccardo Tanzi (di cui mi è veramente dispiaciuto molto) e la successiva ripartenza hanno mandato fuori temperatura le gomme, specialmente nel secondo tratto non ho potuto guidare bene. Nel complesso sono soddisfatto, stiamo iniziando a capire la macchina e stiamo crescendo, il set up è veramente buono e speriamo di portare a casa nella prossima gara un ottimo risultato”
Giovanni Regis: “Sono ovviamente felice del ‘bottino pieno’ conseguito con le vittorie sia in gara 1 che in gara 2, anche se non sono pienamente soddisfatto del riscontro cronometrico, condizionato dal grande caldo che ha inevitabilmente penalizzato le perfomance della mia 106. Ora sono già proiettato verso il prossimo appuntamento: la mitica Trento-Bondone.”.
Antonio Caivano: ”Sono molto contento di come è andato il weekend. Stiamo sicuramente crescendo , grazie al lavoro fatto sulla macchina è sempre più competitiva. Mi dispiace veramente tanto non poter partecipare alla Trento- Bondone. Un ringraziamento particolare va a tutta la P&G Racing e ai ragazzi della X Car Motorsport, in particolare a Fabrizio Massaini, erano anni che non mi divertivo cosi alle gare , con un gran bel clima di simpatia e di collaborazione reciproca, veramente bello. ”
Renato Geremia: “Sicuramente non soddisfatto del risultato, ho un problema meccanico, ma ad oggi non so quale possa essere, nei prossimi giorni rivolterò come un calzino la macchina per capire cosa sia accaduto. Nel complesso sono tranquillo, so di aver dato veramente il massimo, rimane il peccato di una buona prestazione mancata soprattutto per difendere i colori dei Lupi di Lucania, della P&G racing e della X Car Motorsport. Ringrazio la squadra e mia moglie Rosanna per il grande supporto che ogni volta mi da.”
Valerio Lappani: “Purtroppo la gara non è andata come volevo e anche la macchina non va come dovrebbe. Un grosso ringraziamento va alla P&G Racing per l’aiuto ed il supporto che mi danno e al mio preparatore Leandro Ottavi della Hi-tech Service, perché senza di lui non avrei potuto prendere parte alla seconda gara, visto il problema in gara1.”
Paola Pascucci: “La gara purtroppo non è andata benissimo, avevo voglia di riscattarmi dopo la gara di Morano, ma anche qua abbiamo avuto tanti problemi. Sabato ero partita bene nelle prove, ma nello scendere dalla seconda prova si è rotto il cambio, i ragazzi del team hanno fatto un lavoro straordinario lavorando fino alle 6 del mattino per rimettere in sesto la macchina, poi in gara1 nel salire ancora altri problemi. Un vero peccato perché non ho potuto dare il meglio, nel complesso sono positiva per aver conquistato punti sia per il campionato di classe, sia per la coppa dame.”
Prossimo impegno per la P&g Racing è la gara del Trento Bondone in programma dal 1 al 3 luglio a Trento (Tn).

Cerca un Calendario in Archivio
Ultime Notizie

Tanti riconoscimenti alla Scuderia Speed Motor in occasione del Galà Aci di Perugia

Per Roberto Malvasio un 2019 da incorniciare

Doppio trionfo per Ragazzi e la Ferrari 488 alla prima stagione nelle salite tricolori

Cubeda è d’argento all’Avon Super Master di Sarno su Osella Fa30