Scuderie

AC Racing apre il CIVM con un poker di successi

di Ufficio Stampa - 16 Aprile 2019
Quattro auto curate dalla factory bresciana dei fratelli Abate hanno centrato il successo il alla Luzzi - Sambucina, prima di Campionato Italiano Velocità Montagna. Le MINI di Loffredo, Montanaro, Palazzo e la Lamborghini di Parrino
AC Racing apre il CIVM con un poker di successi

La Ac Racing subito vincente nella prima di Campionato Italiano Velocità Montagna, dopo che lo scorso week end si è imposta a Monza nel MINI Challenge. Il Trofeo Silvio Molinaro alla 24ª Luzzi Sambucina ha visto le auto curate dalla factory bresciana dei fratelli Abate tutte nel ruolo di prime attrici con gli ottimi piloti a cui sono affidate. Cinque piloti, che in Calabria hanno avuto di una attenta e scrupolosa assistenza su un asfalto difficile, per l’alternarsi delle condizioni meteo. Sono così arrivati risultati davvero importanti, che ancora una volta hanno reso confermato la competente professionalità dei fratelli Francesco e Maurizio Abate.

Buona la prima per la scommessa di rendere immediatamente vincente la versione 2000 Turbo alimentata a gasolio della MINI SD John Cooper Works di gruppo Racing Start, affidata al Campione Italiano RS+ 2018 Giovanni Loffredo. Il poliziotto salernitano ha vinto la classifica di Gruppo Racing Start ed ha chiuso la brillante performance al quattordicesimo posto nella classifica assoluta, dopo essersi diviso le vittorie in gara con il compagno di squadra Oronzo Montanaro. Successo nella prima manche corsa sul bagnato e poi difeso nella seconda salita, grazie al preciso intervento di AC Racing, così il pilota salernitano ha centrato il primo successo 2019.

Rosario Parrino – Lamborghini Huracan

Vittoria di RS in gara 2 e successo tra le auto turbo benzina per il Pugliese Oronzo Montanaro alfiere della Fasano Corse, alla guida del modello 1600 a benzina. L’esperto e tenace driver di Fasano è stato capace di staccare il quinto tempo assoluto nella seconda salita, così da trovarsi quindicesimo nella generale proprio alle spalle di Loffredo per soli 36 centesimi di secondo alla fine. Doppia soddisfazione quindi per Ac Racing che ha visto posizionate le “gemelle”, diverse per alimentazione, ai primi due posti della categoria RS e divise solo da pochi centesimi.

Il giovanissimo pugliese Andrea Palazzo della Fasano Corse, con una prestazione attenta ha vinto la prima gara della neo istituita Rs-Cup, dando sin dalla prima gara un segnale forte a chi cercherà di contendergli il titolo, anche se al volante della MINI JKW in configurazione RS Cup solo per Luzzi, già da Sarnano il detentore della Coppa E1 1600 2018, tornerà a pilotare la Peugeot 308..

Gennaro Manolio, pilota lucano di Policoro 36enne, per la prima volta con la MINI in salita, ha avuto la possibilità di mantenere nei due passaggi un ritmo costante, che gli ha consentito di portare a termine una buona prova e mirare più in alto già dalle prossime gare.

Impegnativa, la gestione della spettacolare Lamborghini Huracan in versione Super Cup con il meteo incerto. Ma il sodalizio bresciano ha perfettamente assistito cil bergamasco di origine siciliana Rosario Parrino, consentendogli di raggiungere un piazzamento lusinghiero con pieno di punti in Super Cup.

Redditizia la trasferta calabrese per AC Racing, risultata molto convincente e di buon auspicio per i prossimi impegni in pista e in salita.

Scheda gara -> 24ª Luzzi Sambucina - 14-04-2019

Le gare del Weekend

Prossime gare in Calendario

Cerca un Calendario in Archivio

Seguici su

Altre Notizie

Ultime Notizie