Scuderie

AC Racing alla sfida Nissena

di Ufficio Stampa - 20 Settembre 2019
Conseguito il primo titolo Tricolore con Loffredo, focus su Liuzzi che con la MINI RS Plus 1600 conta di ripetere il doppio successo ericino. Ci crede anche Parrino reduce da una prestazione Top fra le Super Car su Lamborghini. Motori accesi per la 65° edizione della Coppa domami alle 9.30 per le ricognizioni. Domenica si anticipa alle 9.00 per la prima delle due gare
AC Racing alla sfida Nissena

Il secondo atto siciliano del campionato Italiano Velocità Montagna ha preso ufficialmente il via con la presentazione del prestigioso evento. IL team Ac Racing & Technology è pronto a replicare quanto di buono fatto appena una settimana fa alla Monte Erice, conclusasi in festa per il raggiungimento del titolo Tricolore Racing Start RS per vetture aspirate e turbo ad opera di Giovanni Loffredo. C’è riuscito con la MINI TD 2000, una vettura a gasolio ed è stata questa la vera scommessa che affiancato da AC Racing il poliziotto salernitano ha vinto inanellando successi ovunque e in qualsiasi situazione. La sua presenza alla Coppa Nissena gli fa onore a titolo di ringraziamento nei confronti di chi lo ha supportato durante tutta la stagione, la Scuderia Vesuvio, il marchio Re D’Italia e la stessa AC Racing.

Decisiva invece potrebbe essere questa gara per Giacomo Liuzzi che grazie al doppio successo di Erice si è ripreso la testa della RS Plus 1600 turbo, ma in base agli scarti risulta penalizzato nei confronti del suo avversario. Sarà dunque lotta incandescente e la cura dei minimi particolari sarà determinante su un tracciato dove contano velocità e scorrevolezza. In tal senso il ruolo di AC Racing al suo fianco sarà determinante.

A completare lo schieramento MINI nella stessa RS+ 1600 ci sarà anche il messinese di Sant’Angelo di Brolo, Agostino Scaffidi non del tutto soddisfatto della sua prestazione alla Mont Erice ma conscio di poter dire la sua in questa nuova avventura.

Con grande convinzione di poter replicare la prestazione dello scorso weekend fra le SuperCar di GT Super Cup si presenta al via Rosario Parrino con la poderosa Lamborghini Huracan che grazie ai tanti cavalli risulta particolarmente adatta al tipo di ascesa. Il doppio successo trapanese che è valso anche il secondo posto in gruppo GT ha costituito per il bergamasco di origini siciliane un’iniezione di fiducia che lo spingerà al massimo anche in questo weekend.

A caccia di punti tanto nel gruppo E1 ITA che lo vede ad un passo dal podio (primo in classe 3000) quanto nell’assoluta Under 25, anche il pugliese Andrea Palazzo, anche lui pronto che con la potente Peugeot 308 Racing Cup sovralimentata a dire la sua sui velocissimi 5450 mt del penultimo appuntamento CIVM

Passerella meritata in classe E1 Ita 1600 con l’Honda Civic per lo Zio Fester alla sua ultima Nissena per raggiunti limiti di età, malgrado la voglia e lo spirito di mostrati alla Monte Erice.

Le ricognizioni della Coppa Nissena sono previste alle ore 9,30 di domani 21 Settembre, il via di Gara 1 alle ore 9 di domenica.

Cerca un Calendario in Archivio
Ultime Notizie

Premiazioni Salita FIA a Trento, con il GSAC Ascoli co-protagonista

Festa di chiusura stagione per la Tre Cime Promotor

The Doctor tenta il tris a Binetto

Il Gruppo Sportivo AC Ascoli Piceno a Trento per le premiazioni FIA della montagna