Piloti

A Verzegnis Michele Mancin torna sulla Ferrari

di Ufficio Stampa - 30 Maggio 2019
Il pilota di Rivà, reduce dal successo alla Salita del Costo, riprende la caccia al Trofeo Italiano Velocità Montagna in Friuli, alla guida della 458 Evo del cavallino rampante.
A Verzegnis Michele Mancin torna sulla Ferrari

Rivà (Ro) – Michele Mancin e la rossa, un amore a prima vista destinato a scrivere il secondo capitolo di questa bella storia il prossimo fine settimana, in occasione della cinquantesima edizione della Cronoscalata Verzegnis – Sella Chianzutan.

Il pilota di Rivà tornerà infatti alla guida della Ferrari 458 Evo, messa a disposizione dal team Gaetani Racing, in uno degli eventi più blasonati, a livello nazionale, per la velocità in salita.

Archiviato il successo, per molti versi inaspettato essendo al debutto, alla Salita del Costo, caratterizzata da condizioni meteo avverse, il portacolori della scuderia Mach 3 Sport si prepara a riprendere il cammino nel Trofeo Italiano Velocità Montagna, zona nord.

Scorrendo la classifica provvisoria il polesano occupa attualmente la seconda posizione nella classifica GT Cup, con un ritardo di 22,50 punti dal leader Artuso, nato dall’assenza nel precedente appuntamento con la Cronoscalata Alpe del Nevegal.

“Non vedo l’ora di tornare al volante della rossa di Maranello” – racconta Mancin – “perchè le emozioni che ho vissuto sul Costo, a parte il successo che non ci aspettavamo, sono semplicemente indescrivibili. Grazie di cuore, in primis, a Luca Gaetani ed a tutta la Gaetani Racing per aver rinnovato la fiducia nel sottoscritto. Nonostante l’assenza forzata, per impegni di lavoro, alla Cronoscalata Alpe del Nevegal siamo tutt’ora in corsa per il titolo nel Trofeo Italiano Velocità Montagna. Cercheremo di guardare alla classifica con intelligenza perchè vogliamo gratificare gli importanti sforzi che tutti i nostri partners stanno compiendo per questo programma, tanto ambizioso quanto affascinante. Non vediamo l’ora di scattare dal via.”

Seppur le Alpi Carniche, nel passato, abbiano quasi sempre portato il sorriso a Mancin il contesto della prossima sfida sarà certamente di alto profilo, data la rinnovata validità per il Campionato Italiano Velocità Montagna e per varie serie nazionali ed estere.

In classe GT Cup lotta, sulla carta, tutta veneta con il capoclassifica Artuso, su Ferrari 458, senza prendere sottogamba Frijo e la sua Porsche 991 Cup.

Il programma entrerà nel vivo Sabato 1 Giugno, per le due salite di ricognizione, con partenza in mattinata mentre alla Domenica seguente, dalle ore nove, il via alle due manche di gara.

I concorrenti si misureranno sul percorso di poco superiore a cinque chilometri e mezzo, pendenza media del 7,2% e dislivello pari a 396 metri.

“Il parco partenti è di altissimo livello” – sottolinea Mancin – “come è sempre stato qui a Verzegnis. Siamo carichi e motivati per fare bella figura. Conosciamo bene il tracciato, avendolo disputato varie volte nel passato. Ci siamo sempre difesi bene ed abbiamo raccolto parecchie soddisfazioni. Certo, correre con la Ferrari 458 Evo nella GT Cup è molto diverso rispetto agli anni con le piccole del gruppo A perchè ci troveremo ad affrontare avversari molto più esperti di noi. Abbiamo però una buona base di partenza, maturata sul Costo. La vettura è splendida e merita di essere guidata al meglio. Anche il meteo pare aiutarci, almeno stavolta.”

Le gare del Weekend

Cerca un Calendario in Archivio

Ultime Notizie

The Doctor mette nel mirino il podio del Trofeo Fagioli

Elite Motorsport porta la Golf GTI TCR all’esordio in salita a Gubbio

Ac Racing a Gubbio per eccellere

Sono due i piloti Speed Motor delle storiche impegnati nel 54° Trofeo Luigi Fagioli