Rally

61 equipaggi domani allo start del Rally dei Templi

di Ufficio Stampa - 31 Maggio 2019
Alfonso Di Benedetto alla ricerca del tris nella gara di casa – Il via domani alle 17 da San Leone e conclusione dopo 8 Prove Speciali, domenica a Canicattì – Tra le Autostoriche in gara le Porsche di Di Lorenzo e Bugea
61 equipaggi domani allo start del Rally dei Templi

Agrigento – Sono 61, quattro in più dello scorso anno, gli equipaggi iscritti l’edizione 2019 del Rally dei Templi, che scatterà domani pomeriggio dal Lungomare di San Leone ad Agrigento. Ad aprire le partenze sarà Skoda Fabia R5 di Alfonso Di Benedetto, che dopo aver vinto le ultime due edizioni con Longo, cercherà il tris con a fianco l’agrigentino Ivan Rosato. Di Benedetto, così come altri 24 partecipanti, porterà i colori della Scuderia Project Team. Lo seguiranno sulla pedana di avvio le Mitsubishi Lancer di Cacciatore e Nucci, le Super 1600 di Airò Farulla e Mattina e le Renault di Nastasi e Mistretta. Due le Autostoriche presenti, le Porsche 911 di Di Lorenzo e Bugea.
La storica gara organizzata dall’Automobile Club Agrigento quest’anno si concluderà l’indomani a Canicattì, coinvolta come sede d’arrivo per la prima volta.
Tecnicamente la gara, studiata ed allestita nei minimi particolari dai componenti della Commissione Sportiva dell’A.C. Agrigento, si presenta con un percorso ritoccato in alcune prove: la confermata Cianciana, allungata a 13 chilometri e che aprirà le ostilità in notturna, la classica Montaperto, che è stata portata a 7,2 km, e la riproposta Aragona (4,5 km), che sarà ripetuta per tre volte al pari della Montaperto. I passaggi sulle P.S. saranno in totale otto per un totale 61,1 km di prove speciali su 390 di percorso totale.
Il via, alle ore 17 di domani sarà dato dal Lungomare Falcone di San Leone, la frazione balneare di Agrigento , mentre l’arrivo della gara, fissato alle 17,40 di domenica 2 giugno, sarà ubicato a Canicattì. Due diversi i parchi assistenza, il primo ospitato a Cianciana, ed il secondo in piazzale La Malfa ad Agrigento.

Alle confermate validità per La Coppa di Zona, e per il Campionato Siciliano si è quest’anno aggiunta la titolarità per il Trofeo Rally Clio R3 Open, che hanno attirato molti equipaggi. Nella classifica assoluta conduttori del Campionato Siciliano, guida il messinese Galipo’, grazie al secondo posto in Targa con la Skoda Fabia R5, che ha allungato in classifica rispetto Andrea Nastasi, leader delle R3C e presente al Templi. Fra i navigatori, Pintaudi è adesso seguito in classifica da Lo Neri. Grande equilibrio fra le navigatrici, Erminia Rizzo sempre piazzata nelle gare fin qui disputate, guida la classifica davanti a Valentina Nobile e Jessica Muccio. Nelle altre classifiche, questi i leader presenti ad Agrigento: Nazareno Pellitteri nella classe A7, Giovanni Lanzalaco nalla classe N3, Vincenzo Chianetta nella classe N2.
Le cartine del percorso e le classifiche saranno disponibili sul sito www.rallydeitempli.it e sulla pagina facebook dedicata. Le verifiche sportive ante-gara si svolgeranno domani Villaseta – Centro Commerciale “Città dei Templi”
Le ultime due edizioni del Rally dei Templi sono state vinte dal duo Fofò Di Benedetto-Longo con la Fiesta R5, mentre lo scorso anno tra le Autostoriche si impose la Porsche 911 dei fratelli La Franca.

Cerca un Calendario in Archivio
Altre Notizie

Rinviato il 2° Rally Provincia di Frosinone

Il 2° Lessinia Rally Historic sarà valido per il Trofeo Rally di Zona

Si è concluso con la vittoria di Marchioro-Dall’Olmo il 13° Rally delle Marche

Nucita – Di Caro portano in Sicilia l’Abarth Rally Cup