Pista

2 Ore Autostoriche – Trofeo Anchise Bartoli, agonismo al top al Borzacchini

Mariangela Musolino - 26 novembre 2018
Storiche, ma agguerrite, le auto da corsa con un pedigree “glorioso” si sono date battaglia a Magione: tutti i risultati gruppo per gruppo. In gara 2 del Trofeo Super Cup (auto moderne) l’affermazione della Porsche 997 GT3 di Bronzini. Proseguono ora le prove libere all’Autodromo dell’Umbria.
2 Ore Autostoriche – Trofeo Anchise Bartoli, agonismo al top al Borzacchini

Magione (Pg) – Meteo incerto e pista particolarmente scivolosa hanno contraddistinto l’ultima giornata agonistica dell’anno all’Autodromo dell’Umbria. In gara a darsi battaglia e offrire spettacolo, i protagonisti della Ore Autostoriche – Trofeo Anchise Bartoli, valida per il Campionato Italiano Autostoriche, assieme alle Biposto Corsa e le auto turismo moderne del Trofeo Super Cup.

La gara da Due Ore riservata alle auto di cilindrata fino 1.6 cc ha visto la vittoria dell’Alfa Romeo Giulia Sprint GTA di Massimo e Marco Guerra, che hanno chiuso in testa nel 2° Raggruppamento, raggiungendo anche l’obiettivo di essere primi in assoluto a tagliare il traguardo. Una performance brillante anche per Andrea Tessaro su Fiat X1/9 nel 3° Raggruppamento, dopo una gara condotta sempre in testa, anche dopo il momento di “neutralizzazione” riservato al cambio di pilota al volante. Il 4° Raggruppamento ha visto l’affermazione di Claudio Regazzoni in alternanza con Luigi Coppini e Andrea Manzoni (su Opel Corsa Gsi), mentre nel 1° Raggruppamento ha prevalso l’Alfa Romeo Giulia Sprint GTA di Giovanni Serio e Franco Mischis.

Qui tutti i risultati completi per Raggruppamento e per classe: https://bit.ly/2r3u1Tq

Una gara con il finale a sorpresa la Due Ore riservata alle cilindrate più grandi (oltre 1.6 cc): quando mancavano solo venti minuti alla bandiera a scacchi, infatti, l’ingresso della safety car per rimuovere un auto in posizione pericolosa ha consentito al gruppo di ricompattarsi; l’occasione è stata propizia per la Porsche 911 Sc di Denny Zardo e Giorgio Zorzi, secondi assoluti, per riavvicinarsi al leader della corsa, Mauro Zorzi su Porsche 930. Così, nell’arco di pochi, indiavolati giri di gara, il pilota veneto ha raggiunto e superato il leader Mauro Zorzi, chiudendo in testa la Due Ore Autostoriche 2018 (e il 3° Raggruppamento). Terzo posto assoluto per la Porsche SRS di Dario Cerati in coppia con Maurizio Fratti (primi del 2° Raggruppamento). Nel 1° Raggruppamento si è affermato Truglia con i fratelli Giovannini su TVR Griffith 400, mentre nel 4° la Sierra Rs Cosworth di Gerardi ha sbaragliato gli avversari.

Per Emanuele Pirro, pluricampione nelle gare endurance con il marchio Audi, una gara all’insegna del divertimento, in condivisione con il figlio Goffredo e con il pilota “Blumax”: con la meno potente Alfa Romeo GTV 2000 è maturato comunque un sesto posto nel Terzo Raggruppamento.

Qui classifiche complete: https://bit.ly/2KwT36D

Nella competizione riservata alle Biposto Corsa, Armando Mangini ha portato al traguardo da vincitore la sua Bogani Sport Nazionale.

Nella seconda gara del Trofeo Super Cup a scendere in pista sono state le auto da corsa moderne, per una tipologia di competizione su distanza “sprint” (25 minuti di durata). La vittoria, in una corsa combattuta fino alla fine, è stata appannaggio della Porsche 997 Gt3 di Gianfranco Bronzini, che ha sopravanzato la Seat Leon DSG di Alessandro Revello e la Porsche 997 Gt 3 di “Togo”. Quinto posto assoluto per il perugino Luca Rossetti, su Mini Cooper S.

Per le classifiche complete, visionare il link: https://bit.ly/2SbBqf3

Roberto Papini, AD Amub Magione, dichiara: “Un sentito ringraziamento a tutti gli addetti ai lavori, ai piloti e al pubblico che ha seguito questa manifestazione. Siamo onorati di aver organizzato anche quest’anno una competizione del livello della Due Ore Autostoriche – Trofeo Anchise Bartoli. Auto prestigiose, piloti di alto livello, tra cui il pluricampione Emanuele Pirro, che ha voluto prendere parte alla sfida. Un segno più che positivo alla nostra stagione agonistica 2018, che si conclude oggi, ma non si chiudono le consuete attività di prove libere auto e moto in pista. Inoltre, i primi di gennaio saremo in grado di annunciare i nostri nuovi format agonistici per il 2019 per offrire ancora ai tanti appassionati umbri e non solo un anno a tutto gas”.

Archiviata la ricca stagione agonistica 2018 dell’Autodromo dell’Umbria, proseguono ora le giornate di prove libere riservate ad auto, moto ed auto stradali, nonché i corsi di guida sicura del C.N.E.S.S. (Centro Nazionale di Educazione alla Sicurezza Stradale) e i vari corsi di pilotaggio per auto e moto da corsa che si svolgono con frequenza presso la struttura di Magione.

News e aggiornamenti sono forniti costantemente sul sito www.autodromomagione.com e sulla pagina Facebook Magione-Autodromo dell’Umbria

Condividi su

Cerca un Calendario in Archivio

Ultime Notizie