18ª Cronoscalata del Reventino

198 iscritti per la 18ª edizione della Cronoscalata del Reventino

di L’Ufficio Stampa - 3 Agosto 2016
Ottimo riscontro di iscrizioni all’ottavo round del Campionato Italiano Velocità Montagna organizzato dal Racing Team Lamezia e AC Catanzaro. Sfide annunciate in ogni categoria per Tricolore, TIVM sud e C.I. “Le Bicilindriche”. Tanti i calabresi alla ribalta
198 iscritti per la 18ª edizione della Cronoscalata del Reventino

Lamezia Terme (CZ) – La 18ª Cronoscalata del Reventino ha appena chiuso le iscrizioni 198 e si prepara ad entrare nella fase clou da venerdì 5 a domenica 7 agosto. Si preannunciano sfide accese in ogni gruppo e classe alla gara calabrese organizzata da Racing Team Lamezia in affiancamento con Lamezia Motorsport e Automobile Club Catanzaro, ottavo round del Campionato Italiano Velocità Montagna con validità per il Trofeo Italiano Velocità Montagna sud e Campionato Italiano “Le Bicilindriche”, che prevede la partecipazione delle sempre spettacolari autostoriche. L’elenco iscritti è in attesa di essere confermato dopo il controllo della regolarità delle adesioni e l’approvazione da parte della Federazione. Ma anche in via provvisoria i nomi altisonanti delle salite, quelli di tutta Italia e quelli calabresi sono tutti presenti per la sfida sui 6 Km tra Lamezia Terme e Platania. Ben te sono le lady in gara, la trentina Gabriella Pedroni che con la Mitsubishi Lancer è attualmente al comando del gruppo A e della classifica Dame; Rachele Somaschini in corsa per il gruppo Racing Start Plus sempre più protagonista sulla MINI John Cooper Works di Elite Motorsport con cui è testimonial dell’associazione per la ricerca contro la fibrosi cistica. Torna in CIVM anche la brava trapanese Alessia Sinatra con la Radical. Tra i big accreditati al successo assoluto ed anche a sfidare il record del tracciato si parte dal nome di Simone Faggioli, il fiorentino che sulla Norma M20 FC Zytek ufficiale con gomme Pirelli potrebbe dare lo stacco decisivo nella rincorsa al titolo tricolore. L’alfiere Best lap arriva al Reventino con sei successi all’attivo e nel 2015 proprio in Calabria il driver toscano si è cucito l’undicesimo scudetto sulla tuta. Gara di rimonta sarà per il sardo della CST Sport Omar Magliona anche lui sulla Norma M20 FC, ma in versione 2014. In corsa per il tricolore,ma ancor prima per il primato nella classe 2000 del gruppo E2-SC c’è l’arrembante catanese Domenico Cubeda con l’Osella PA 2000 Honda, vincitore dell’edizione 2013. Non ha ancora vinto al Reventino ma ne è stato più volte protagonista assoluto il giovane cosentino Domenico Scola su Osella FA 30 Zytek con cui sarà al suo quinto impegno in gara. Torna su un prototipo, come già fatto nel 2015 Carmelo Scaramozzino, l’esperto reggino che a Lamezia ha vinto nel 2006. Sempre con le biposto di gruppo E2SC protagonista annunciato anche il pilota di casa alfiere della Scuderia Vesuvio Francesco Ferragina, sulla catanzarese Elia Avrio, con cui ha vinto una gara della regione appena due settimane fa. Alla ribalta Luca Ligato altro reggino sulla Osella PA 21 EVO, che comanda il gruppo CN, malgrado la rinuncia forzata a Popoli, a causa di una toccata. Gara di casa sarà per i fratelli Sandro ed Emanuele Greco, entrambi sulle Osella. Immancabile al Reventino anche il ragusano Giovanni Cassibba, che vinse la corsa nel 2003, sulla Wolf CLW con motore Mugen, con l’esperto pilota ci sarà anche l’energico figlio Samuele al volante della Tatuus F. master, con cui ha già vinto più volte la categoria. Altro protagonista del tricolore che si è innamorato del Reventino è il trentino Diego Degasperi che sarà al via con la monoposto Lola motorizzata Honda. Altri papà e figlio siciliani sono i trapanesi Vincenzo e Francesco Conticelli, sempre in lotta per le parti alte della classifica rispettivamente con l’Osella FA 30 Zytek e la versione PA 2000 Honda della biposto. Potrebbe essere occasione di rimonta per il siracusano Ignazio Cannavò sulla potente Lamborghini Gallardo GT3. In gruppo E1-E2SH sfida di vertice tra l’Alfa del campione in carica teramano Marco Gramenzi, dopo lo stop in gara 2 a Popoli ed il diretto inseguitore bolognese Manuel Dondi con la scattante Fiat X1/9. Se la Pedroni vuole allungare in gruppo A il catanese salvatore D’Amico con la Renault New Clio non vuole mollare la presa. Torna al Reventino anche Rudi Bicciato, il pluricampione altoatesino con la MItsubishi Lancer, con il diretto inseguitore in arrivo da Potenza, Rocco Errichetti su Peugeot 106. Pe le Racing Start il pugliese Oronzo Montanaro vinse in Calabria nel 2015 con la MIINI John Cooper Works, ma gli altri fasanesi Ivan Pezzolla e Giacomo Liuzzi daranno sicura battaglia. Per il Campionato italiano “Le Bicilindriche” animato dalle scattanti e ultraelaborate 700, presenti tutti ibig, ad iniziare dal Campione in carica catanese Andrea Currenti al suo debutto stagionale con la Fiat 500. Angelo Mercuri Domenico Morabito e Domenico Morabito sono i calabresi attualmente in lotta, con il pugliese Domenico Tinella in scia. Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito internet dell’organizzazione www.cronoreventino.it o www.acisportitalia.it.

Le gare del Weekend
Cerca un Calendario in Archivio
Ultime Notizie

Si rinnova alla 37ª Pedavena – Croce D’Aune la sfida tra Merli e Faggioli 37ª Pedavena – Croce D’Aune

Si rinnova alla 37ª Pedavena – Croce D’Aune la sfida tra Merli e Faggioli

Sono 234 i concorrenti verificati e pronti alle ricognizioni della 37ª Pedavena – Croce D’Aune 37ª Pedavena – Croce D’Aune

Sono 234 i concorrenti verificati e pronti alle ricognizioni della 37ª Pedavena – Croce D’Aune

Pronta allo start la 37ª Pedavena-Croce d’Aune 37ª Pedavena – Croce D’Aune

Pronta allo start la 37ª Pedavena-Croce d’Aune

Le Autostoriche protagoniste alla 4ª Floriopoli – Cerda 4ª Cronoscalata Floriopoli-Cerda

Le Autostoriche protagoniste alla 4ª Floriopoli – Cerda